DMT-1

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Metabolismo del Ferro

Il trasportatore dei metalli bivalenti 1 (DMT1) o divalent metal transporter 1, noto anche come proteina associata alla resistenza dei macrofagi 2 (NRAMP 2) naturale, e anche come cationi bivalenti transporter 1 (DCT1),[1] è una proteina che nell'uomo è codificata dal gene SLC11A2.[2] Il DMT1 rappresenta una grande famiglia di trasportatori di metalli ortologhi altamente conservati dai batteri all'uomo.[3]

Come suggerisce il nome, DMT1 lega una varietà di metalli bivalenti tra cui il cadmio (Cd ++ ) e il rame (Cu ++ ), esso è comunque meglio conosciuto per il suo ruolo nel trasporto degli ioni ferrosi ferro (Fe è+ ); l'espressione del DMT-1 è regolata dai depositi di ferro dell'organismo, ciò per mantenere l'omeostasi del ferro.

Il DMT1 è importante anche l'assorbimento e il trasporto di manganese (Mn 2 + ).[4]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Solute carrier family 11 (proton-coupled divalent metal ion transporters), member 2, GeneCards. URL consultato il 16 dicembre 2011.
  2. ^ Vidal S, Belouchi AM, Cellier M, Beatty B, Gros P, Cloning and characterization of a second human NRAMP gene on chromosome 12q13 in Mamm. Genome, vol. 6, nº 4, aprile 1995, pp. 224–30, DOI:10.1007/BF00352405, PMID 7613023.
  3. ^ Au C, Benedetto A, Aschner M, Manganese transport in eukaryotes: the role of DMT1 in Neurotoxicology, vol. 29, nº 4, luglio 2008, pp. 569–76, DOI:10.1016/j.neuro.2008.04.022, PMC 2501114, PMID 18565586.
  4. ^ Gunshin H, Mackenzie B, Berger UV, Gunshin Y, Romero MF, Boron WF, Nussberger S, Gollan JL, Hediger MA, Cloning and characterization of a mammalian proton-coupled metal-ion transporter in Nature, vol. 388, nº 6641, luglio 1997, pp. 482–8, DOI:10.1038/41343, PMID 9242408.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]