DC Comics Presents

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
DC Comics Presents
fumetto
No immagini.png
Titolo originale DC Comics Presents
Autori
Editore DC Comics
1ª edizione luglio 1978 – settembre 1986
Periodicità mensile
Albi 101 (completa) 97 + 4 Annuali
Rilegatura spillato

DC Comics Presents fu una serie a fumetti pubblicata dalla DC Comics dal 1978 al 1986 per un totale di 97 numeri e 4 annuali, e vide alleanze tra Superman e una vasta gamma di altri super eroi dell'Universo DC. Una storia rappresentata spesso "Whatever Happened to..." ebbe delle storie che rivelarono lo status di numerosi personaggi minori e poco utilizzati.

Storia di pubblicazione[modifica | modifica sorgente]

La serie fu lanciata dall'alleanza di Superman con Flash dello scrittore Martin Pasko e dell'artista José Luis García-López[1]. Il nome del vincitore della gara indetta nella colonna della posta di DC Comics Presents comparve nella storia con protagonisti Superman e Hawkman nel n. 11 (luglio 1979)[2]. Il n. 26 incluse un inserto con una storia introduttiva all'imminente serie New Teen Titans di Marv Wolfman e George Pérez[3]. Len Wein e Jim Starlin co-crearono il super criminale Mongul nel n. 27 (novembre 1980)[4] come parte di una storia di tre numeri[5][6][7]. Un altro inserto nel n. 41 fece intravedere la nuova direzione di Wonder Woman[8]. Nel n. 47, Superman viaggiò su Eternia dove incontrò i Padroni dell'Universo[9]. Ambush Bug comparve per la prima volta nel n. 52 (dicembre 1982)[10] e comparve poi nei n. 59[11] e n. 81[12].La storia Superman/Challengers of the Unknown presente nel n. 84 fu illustrata da Jack Kirby e Alex Toth[13]. La serie contenne anche la storia "The Jungle Line" con protagonisti Superman e Swamp Thing di Alan Moore, presente in DC Comics Presents n. 85 (settembre 1985), illustrata da Rick Veitch e inchiostrata da Al Williamson. Il n. 87 vide la comparsa e le origini del Kal-El di Terra Prime, che sarebbe poi stato noto come Superboy-Prime[14]. Il numero finale fu un'eccezione al formato delle alleanze, avendo Superman in una "Storia mai raccontata" coinvolgente la Zona Fantasma, di Steve Gerber[15], dopo la serie limitata omonima.

Nel 2004, DC Comics Presents fu resuscitato per otto numeri auto-conclusivi, ognuno un singolo tributo all'editore della DC Comics Julius Schwartz deceduto quell'anno. Ogni numero presentò due storie basate su copertine classiche DC Comics del passato, riflettendo la pratica frequente di Schwartz di commissionare il concetto delle copertine, quindi dicendo agli scrittori di creare una storia intorno a quella copertina.

Nel luglio 2010, la DC annunciò il lancio del nuovo DC Comics Presents, una linea di numeri ristampati di 100 pagine che non videro ristampe fin dal giorno della loro pubblicazione.

Alleanze viste[modifica | modifica sorgente]

Numero Personaggio(i)
1 Flash[1]
2 Flash
3 Adam Strange
4 Metal Men
5 Aquaman
6 Lanterna Verde
7 Red Tornado
8 Swamp Thing
9 Wonder Woman
10 Sgt. Rock
11 Hawkman
12 Mister Miracle
13 Legione dei Super Eroi
14 Superboy
15 Atom
16 Fulmine Nero[Note 1]
17 Firestorm
18 Zatanna
19 Batgirl
20 Freccia Verde
21 Elongated Man[Note 2]
22 Capitan Comet
23 Dottor Fate
24 Deadman
25 Straniero Fantasma
26 Lanterna Verde
27 Martian Manhunter[4]
28 Supergirl
29 Lo Spettro
30 Black Canary
31 Robin
32 Wonder Woman
33 Capitan Marvel
34 Marvel Family
35 Man-Bat
36 Starman
37 Hawkgirl
38 Flash
39 Plastic Man[Note 2]
40 Metamorpho[Note 1]
41 Joker
42 Unknown Soldier
43 Legione dei Super Eroi
44 Dial H for Hero
45 Firestorm
46 Guardiani del Globo
47 Masters of the Universe
48 Aquaman
49 Capitan Marvel
50 Clark Kent
51 Atomo
52 Doom Patrol[10]
53 House of Mystery
54 Freccia Verde
55 Air Wave
56 Power Girl
57 Atomic Knights
58 Elongated Man
58 Robin
59 Legione degli Eroi Sostituti
60 Guardiani dell'Universo
61 OMAC
62 Combattenti per la Libertà
63 Amethyst, la Principessa di Gemworld
64 Kamandi
65 Madame Xanadu
66 Demon
67 Babbo Natale
68 Vixen
69 Blackhawk
70 Metal Men
71 Bizarro
72 Joker
72 Straniero Fantasma
73 Flash
74 Hawkman
75 Arion
76 Wonder Woman
77 Forgotten Heroes
78 Forgotten Villains
79 Clark Kent
80 Legione dei Super Eroi
81 Ambush Bug
82 Adam Strange
83 Batman e gli Outsiders
84 Challengers of the Unknown
85 Swamp Thing
86 Supergirl
87 Superboy-Prime[14]
88 Creeper
89 Omega Men
90 Firestorm
90 Capitan Atomo
91 Capitan Comet
92 Vigilante
93 Elastic Four [Note 3]
94 Harbinger
94 Lady Quark
94 Pariah
95 Hawkman
96 Blue Devil
97 Phantom Zone Villains
Annual 1 Superman di Terra-Due
Annual 2 Superwoman
Annual 3 Capitan Marvel
Annual 4 Superwoman
  1. ^ a b Comparve anche come membro degli Outsiders nel n. 83
  2. ^ a b Comparve anche come membro degli Elastic Four nel n. 93.
  3. ^ Gli Elastic Four furono una squadra unitasi una sola volta composta da Plastic Man, Elongated Man, Elastic Lad e Malleable Man.

Personaggi comparsi nella serie di rinforzo "What Happened to..."[modifica | modifica sorgente]

Tributo a Julius Schwartz[modifica | modifica sorgente]

Nel settembre e ottobre 2004, DC Comics Presents fu resuscitato per una serie di otto numeri auto-conclusivi, ognuno dei quali era un tributo all'editore DC Julius Schwartz, che scomparve il febbraio precedente[16]. Ogni numero presentò due storie basate su una copertina classica del passato, riflettendo il modo di lavorare di Schwartz, pratica in cui commissionava una copertina dicendo agli scrittori di crearne una storia intorno.

DC Comics Presents: Data Note
DC Comics Presents: Batman n. 1 settembre 2004 Copertina di Adam Hughes è un omaggio alla copertina di Batman n. 183 (agosto 1966)
DC Comics Presents: Green Lantern n. 1 settembre 2004 Copertina di Brian Bolland è un omaggio alla copertina di Lanterna Verde n. 31 (settembre 1964)
DC Comics Presents: Hawkman n. 1 settembre 2004 Copertina di José Luis García-López e Kevin Nowlan è un omaggio alla copertina di Hawkman n. 6 (febbraio–marzo 1965)
DC Comics Presents: Mystery in Space #1 September 2004 Copertina di Alex Ross è un omaggio alla copertina di Mystery in Space n. 82 (marzo 1963)
DC Comics Presents: Flash n. 1 ottobre 2004 Copertina di Alex Ross è un omaggio a The Flash n. 163 (agosto 1966)
DC Comics Presents: Justice League of America n. 1 ottobre 2004 Copertina di José Luis García-López è un omaggio a Justice League of America n. 53 (maggio 1967)
DC Comics Presents: Superman n. 1 ottobre 2004 Copertina di Adam Hughes è un omaggio alla copertina di Superman n. 264 (giugno 1973)
DC Comics Presents: The Atom n. 1 ottobre 2004 Copertina di Brian Bolland è un omaggio alla copertina di The Atom n. 10 (dicembre 1963-gennaio 1964).

Revival del 2010[modifica | modifica sorgente]

Nel luglio 2010, la DC annunciò il lancio di una nuova serie DC Comics Presents che avrebbe presentato storie che non furono mai ristampate fin dalla loro pubblicazione originale. I titoli annunciati furono[17][18]:

  • DC Comics Presents: Batman n. 1, riprese Batman dal n. 582 al n. 585 (10/20/2010)
  • DC Comics Presents: Batman n. 2, riprese Batman dal n. 591 al n. 594 (11/17/2010)
  • DC Comics Presents: Batman n. 3, riprese Batman dal n. 595 al n. 598 (12/15/2010)
  • DC Comics Presents: Nel giorno più splendente n. 1, che mise in luce Deadman e Hawkman, e riprese storie selezionate da Hawkman n. 27, n. 34 e n. 36, Solo n. 8, DCU Holiday ‘09 e Strange Adventures n. 205.
  • DC Comics Presents: Nel giorno più splendente n. 2, che mise in risalto Martian Manhunter e Firestorm (sia Ronnie Raymond che Jason Rusch), e riprese Martian Manhunter n. 24 e Firestorm dal n. 11 al n. 13.
  • DC Comics Presents: Ethan Van Sciver, che mise in risalto l'arte di Ethan Van Sciver e riprese Batman e Catwoman: Trail of the Gun n. 1 e n. 2.
  • DC Comics Presents: The Flash e Lanterna Verde: Faster Friends, in cui si misero in luce Kyle Rayner e Wally West, e riprese entrambi i numeri delle due mini-serie.
  • DC Comics Presents: Green Lantern, che mise in luce Kyle Rayner e Jade, e riprese Lanterna Verde (vol. 3) dal n. 137 al n. 140.
  • DC Comics Presents: Jack Cross, che risaltò Jack Cross e riprese i numeri dal n. 1 al n. 4 della sua serie.
  • DC Comics Presents: J.H. Williams III, che mise in risalto l'arte di J.H. Williams III e riprese Chase n. 1 e dal n. 6 al n. 8.
  • DC Comics Presents: Legione dei Super Eroi, che mise in risalto la reinvenzione di Dan Abnett e Andy Lanning della Legione dei Super Eroi portando a Legion Lost. Riprese Legion of Super-Heroes (Vol.4) n. 122 e n. 123 e Legionnaires n. 79 e n. 80.
  • DC Comics Presents:Superman n. 1, riprese Superman dal n. 179 al n. 185 e Superman: The Man of Steel n. 121.
  • DC Comics Presents: Superman n. 2, riprese Superman: The Man of Steel n. 133, Superman n. 189, Adventures of Superman n. 611, e Action Comics n. 798.
  • DC Comics Presents: Superman n. 3, riprese Superman n. 177 e n. 178 e n. 181 e n. 182.
  • DC Comics Presents: Superman n. 4, riprese Action Comics n. 768 e dal n. 771 al n. 773.
  • DC Comics Presents: Young Justice n. 1, che mise in luce la Young Justice e riprese JLA: World Without Grown-Ups n. 1 e n. 2.
  • DC Comics Presents: Young Justice n. 2, riprese Young Justice Secret Files, Young Justice in No Man's Land, e Young Justice: The Secret.
  • Vertigo Resurrected, che vide una storia controversa e precedentemente vietata di Hellblazer scritta da Warren Ellis.

Raccolte[modifica | modifica sorgente]

  • Showcase Presents: DC Comics Presents Superman Team-Ups Vol. 1 incluse DC Comics Presents dal n. 1 al n. 26, 512 pagine, novembre 2009, ISBN 1-4012-2535-7
  • Superman in the Seventies incluse DC Comics Presents n. 14, 224 pagine, novembre 2000, ISBN 1563896389
  • Superman in the Eighties includes DC Comics Presents n. 29, 192 pagine, aprile 2006, ISBN 1401209521
  • Showcase Presents: Ambush Bug Vol. 1 incluse DC Comics Presents n. 52, n. 59, e n. 81, 488 pagine, marzo 2009, ISBN 1401221807
  • DC Universe By Alan Moore incluse DC Comics Presents n. 85, 464 pagine, marzo 2012, ISBN 1-4012-3339-2

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Michael McAvennie e Hannah, ed. Dolan, 1970s in DC Comics Year By Year A Visual Chronicle, Dorling Kindersley, 2010, p. 179. ISBN 978-0-7566-6742-9.
    «Una nuova serie corrente di Superman cominciò a mischiare le cose alleando l'Uomo d'Acciaio con altri eroi dell'Universo DC. Lo scrittore Martin Pasko e l'artista José Luis García-López lanciarono la serie inaugurale».
  2. ^ DC Comics Presents#11 at the Grand Comics Database
  3. ^ Manning, Matthew K. "1980s" in Dolan, p. 188: "[The New Teen Titans] stava per diventare la squadra di super eroi DC più popolare dell'epoca. Non solo un trampolino per il numero del mese successivo The New Teen Titans n. 1, l'anteprima della storia importante presentò anche la prima comparsa dei futuri protagonisti DC della serie Cyborg, Starfire, e Raven"
  4. ^ a b Manning "1980s" in Dolan, p. 188 "L'artista Jim Starlin mostrò la sua inclinazione di portare nei fumetti potenti criminali cosmici con il debutto di Mongul, una nuova minaccia che avrebbe infestato la vita di Superman, in una storia scritta da Len Wein"
  5. ^ {{{testi}}} (testi & disegni).
  6. ^ {{{testi}}} (testi & disegni).
  7. ^ {{{testi}}} (testi & disegni).
  8. ^ Template:Cite magazine
  9. ^ {{{testi}}} (testi & disegni).
  10. ^ a b Manning "1980s" in Dolan, p. 199: "[Ambush Bug] ebbe il suo debutto nelle pagine di DC Comics Presents n. 52...dello scrittore Paul Kupperberg e dell'artista Keith Giffen"
  11. ^ {{{testi}}} (testi & disegni).
  12. ^ {{{testi}}} (testi & disegni).
  13. ^ {{{testi}}} (testi & disegni).
  14. ^ a b Manning "1980s" in Dolan, p. 215 "Questo numero mise in moto la vita del super eroe più giovane di Terra Prime, un giocatore importante della saga Crisi sulle Terre Infinite, e brutale avversario nel mezzo della serie limitata Crisi Infinita nel 2005/2006"
  15. ^ {{{testi}}} (testi & disegni).
  16. ^ Cowsill, Alan "2000s" in Dolan, p. 314: "Quando l'icona della DC Comics Julius Schwartz se ne andò tristemente nel febbraio 2004, furono richiesti alcuni grandi tributi...Per celebrare la sua vita, la DC resuscitò la serie DC Comics Presents, producendo otto auto-conclusivi in cui gli scrittori e gli artisti DC misero i propri colpi di scena ispirati da Schwartz e reimmaginarono le classiche storie della Silver Age"
  17. ^ Alex Segura, And Now...DC Comics Presents in The Source, DC Comics, 16 luglio 2010. URL consultato il 16 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 16 gennaio 2012).
  18. ^ DC Comics Solitications for November 2010, Comic Book Resources, 16 agosto 2010. URL consultato il 16 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 16 gennaio 2012).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics