Dîn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Dîn (arabo:دين [di-n]) è una parola araba della quale non esiste un esatto equivalente in italiano e resa normalmente come «religione» islamica o «stile di vita» islamico.
In realtà indica la natura dell'Islam non come semplice religione, ma piuttosto come un sistema allo stesso tempo politico, religioso, militare, economico, sociale, giuridico, oltre che uno stile di vita caratterizzato dalla sottomissione dell'individuo ad una divinità (Allah) associata ad un profeta o messaggero (Maometto).

Esempi di utilizzo di Dîn sono

  • come "giorno del giudizio"
« giorno del giudizio
(يَوْم الدين [yawm ad-di-n]) »
(Corano, Sura I, 4)
« l'islam è allo stesso tempo religione e Stato
(arabo: لإسلام دين و دولة [al-isla-m di-n wa dawla]) »
    • la religione come Islam
« religione di Dio
(arabo: دِينِ اللّهِ [di-n allah]) »
(Corano, Sura III, 83)

Quando invece si riferisce alla religione come "di Abramo", nel Corano si utilizza il termine milla:

« religione di Abramo
(arabo: مِلَّةِ إِبْرَاهِيمَ [milla ibra-hi-m]) »
(Corano, Sura II, 130 ed in altre sette versi)