Día das Letras Galegas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Día das Letras Galegas (lett. "Giorno delle Lettere Galiziane") è un giorno di esaltazione della lingua galiziana attraverso una manifestazione letteraria, che serve a onorare quelle persone che si distinsero per la creazione di opere letterarie in lingua galiziana o per la sua difesa. Le celebrazioni ebbero inizio il 17 maggio[1] del 1963, in coincidenza con il centenario della prima edizione dei Cantares gallegos, di Rosalía de Castro.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 marzo del 1963, tre membri della Real Academia Galega (Manuel Gómez Román, Xesús Ferro Couselo e Francisco Fernández del Riego) proposero di celebrare il 17 maggio per raccogliere [e porre al centro dell'attenzione] il "materiale rinomato dell'attività intellettuale galiziana". Si è stimato che il libro di poesie di Rosalía potesse essere il primo capolavoro della letteratura galiziana contemporanea, vale a dire, la prima opera del Rexurdimento[1].

Per commemorare il primo giorno delle lettere venne pubblicata un'edizione critica di Cantares gallegos, realizzata da Fermín Bouza Brey. La manifestazione ebbe una portata e un significato straordinari, e fu molto ben accolta non solo a livello letterario ma anche in ambienti popolari. D'allora il 17 maggio ogni anno viene dedicato a una figura significativa della letteratura galiziana, a condizione che nell'anno della sua commemorazione siano passati almeno dieci anni dalla sua scomparsa. Fin da quando venne istituita questa celebrazione culturale, solamente nel 1998 fu dedicata ai poeti medievali Martín Codax, Xohán de Cangas e Mendinho, famosi per le loro cantigas.

Ufficialmente, si tratta di un giorno di carattere festivo in tutta la comunità autonoma della Galizia.

Autori onorati[modifica | modifica wikitesto]

Rosalía de Castro, prima scrittrice ad essere onorata

Gli autori che sono stati onorati in ciascuna di queste manifestazioni sono:[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b La data di questo avvenimento è dovuta al fatto che il 17 maggio 1863, si presume sia stato pubblicato a L'Avana il primo esemplare dei Cantares galegos di Rosalía de Castro, che segna l'inizio del Rexurdimento, vale a dire la rinascita culturale del galiziano. In realtà, si ignora la data reale della pubblicazione del libro, ma si prende questo giorno (17 maggio) dalla dedicatoria autografa di Rosalía alla poetessa Cecilia Böhl de Faber (Fernán Caballero)
  2. ^ (GL) Listaxe de Figuras homenaxeadas no Día das Letras Galegas, Real Academia Galega. URL consultato il 27-06-2009.
  3. ^ (PT) Álvarez Blázquez, riconosciuto come grande poeta, felice narratore e lettore rivoluzionario, Galicia Hoxe.
  4. ^ (PT) Ramón Piñeiro será homenaxeado o Día das Letras Galegas 2009, Real Academia Galega, 5/7/08
  5. ^ (PT) Uxío Novoneyra será homenaxeado o Día das Letras Galegas do ano 2010 (Real Academia Galega, 27.06.2009)
  6. ^ (ES) El poeta Lois Pereiro será la figura homenajeada en el Día das Letras Galegas 2010 (Html), www.lavozdegalicia.es, 26-6-2010. URL consultato il 26-06-2010.
  7. ^ Día das Letras Galegas a Roberto Vidal Bolaño Real Academia Galega, 23 de junio 2012
  8. ^ Día das Letras Galegas a Díaz Castro Real Academia Galega, 22 de junio 2013

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]