Cynthia Klitbo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diana Cynthia Klitbo

Diana Cynthia Klitbo (Zacatecas, 11 marzo 1967) è un'attrice messicana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Debutta come attrice nel 1987 con Como duele callar e Amor en silencio. Nel 1988 partecipa alla telenovela La mia seconda madre (Mi segunda madre), e alle opere di teatro Aladino, Giulietta e Romeo e Ellos trajeron la vionencia.

Nel 1990 diede la sua presenza nelle telenovelas: Il prezzo di una vita (Yo compro esa mujer) e La mia piccola solitudine (Mi pequeña Soledad), all'opera di teatro Don Juan Tenorio e al suo primo film dal titolo Ellos trajeron la violencia.

Nel 1991 partecipa alle telenovelas Vida robada e Catene d'amore (Cadenas de amargura), al film Asalto, e all'opera di teatro Cyrano de Bergerac.

Nel 1992 ha partecipato al teatro La desconfianze.

Nel 1993 prende parte a Sueño de amor e a Videoteatros.

Nel 1994 partecipa a Juicio suspendido.

Nel 1995 a El viejo de la condesa e Regina (La Dueña).

Nel 1996 prende parte a El amor de tu vida S.A.

Nel 1997 a Alguna vez tendremos alas.

Nel 1998-1999 partecipa a Libera di amare, e La Paloma de Marsella.

Negli ultimi 10 anni partecipa alle opere di teatro : Rosa de dos aromas; ai film Ladies' Night e Desnudos; alle telenovelas: La casa en la playa, Mi destino eres tú, Velo de novia, Peregrina, Palabra de Mujer.

Ultimamente ha partecipato alla telenovela, del Messico, Atrévete a soñar, nel ruolo di Bianca Peña Rizzi, la madre di Antonella (Violeta Isfel). Controllo di autorità VIAF: 170318142