Cymbospondylus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cymbospondylus
Stato di conservazione: Fossile
Cymbospondylus BW.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Sauropsida
Sottoclasse Diapsida
Superordine Ichthyopterygia
Ordine Ichthyosauria
Famiglia Shastasauridae
Genere Cymbospondylus
Specie

C. natans,
C. germanicus,
C. nevadanus,
C. parvus,
C. piscosus,
C. grandis,
C. petrinus,
C. buchseri

Il Cymbospondylus era un antico rappresentante degli ittiosauri. Lungo 6-9 metri, viveva nel Triassico medio (circa 220 milioni di anni fa) ed era uno dei più grandi ittiosauri del suo tempo, anche se superato da un altro genere della sua famiglia, lo Shonisaurus, lungo 15 metri. Nonostante la parentela con gli ittiosauri del Giurassico, Cymbospondylus era molto diverso da questi. I suoi fossili sono stati rinvenuti in Nevada e Germania. Il nome della specie è stato attribuito da Joseph Leidy.

Corpo[modifica | modifica sorgente]

Probabilmente il Cymbospondylus nuotava dimenando il corpo da destra a sinistra proprio come fanno oggi le anguille o i serpenti marini, suoi diretti discendenti. Aveva un muso simile, ma le pinne dorsale e caudale erano completamente assenti[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dinosauri e altre creature preistoriche

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]