Cyclopaedia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cyclopaedia or an universal dictionary of arts and sciences
Chambers Cyclopaedia 1728.jpg
Autore Ephraim Chambers
1ª ed. originale 1728
1ª ed. italiana 1749
Genere enciclopedia
Lingua originale inglese

La Cyclopaedia or an universal dictionary of arts and sciences, o brevemente Cyclopaedia, è un'opera scritta da Chambers, stampata per la prima volta a Londra nel 1728 in quattro volumi in folio. È considerata la prima enciclopedia della storia.

Meno conosciuta della più famosa Encyclopédie dei francesi Diderot e d'Alembert, Cyclopaedia è comunque la fonte principale d'ispirazione e un modello per tutti coloro che, durante tutto il XVIII secolo, si prefissarono l'obiettivo di redigere opere in grado di poter offrire un sapere critico e universale (la stessa Encyclopédie inizialmente era stata pensata come una semplice traduzione in francese di Cyclopaedia).

La traduzione italiana della Cyclopædia fu stampata a Venezia nel 1749.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]