Cyanoramphus novaezelandiae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Kakariki
Kakariki.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottordine Psittaciformes
Famiglia Psittacidae
Genere Cyanoramphus
Specie C. novaezelandiae
Nomenclatura binomiale
Cyanoramphus novaezelandiae
(Sparrman, 1787)

Il Kakariki Fronte Rossa (Cyanoramphus novaezelandiae (Sparrman, 1787)) è un uccello della famiglia degli Psittacidi.[1] E' un pappagallo di dimensioni medio-piccole (27-30 cm) proveniente dalla Nuova Zelanda.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il kakariki esiste in due colorazioni: verde, ancestrale, e in mutazione gialla. L'incrocio di un esemplare giallo con uno verde dà luogo a piccoli pezzati.
Il dimorfismo sessuale, evidente, è nelle dimensioni della testa e del corpo. Pur dello stesso colore il maschio adulto presenta una testa e un becco molto più imponenti.
Sono pappagalli molto confidenti verso l’uomo e con il tempo, possono arrivare a mangiare dalle mani dell’allevatore; risultano molto robusti e resistenti alle malattie anche se, per l’abitudine di cercare cibo e stare molto tempo a razzolare sul terreno o sul fondo della gabbia/voliera vanno spesso incontro ad infestazioni di vermi e quindi occorre provvedere a regolari sverminazioni con prodotti veterinari appositi. Il kakariki inoltre necessita di far il bagno almeno una volta al giorno, anche in inverno, perché tende ad avere secchezza della piuma, questo comporta perdita delle piume, un piumaggio scomposto e rovinato. Sono pappagalli molto resistenti alle basse temperature e molto rustici, si adattano facilmente e riproducono senza troppa difficoltà.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutrono con una miscela di semi per pappagalli inseparabili, ma la maggior parte della loro dieta è formata da alimenti freschi, infatti sono ghiotti di frutta e verdura. Nel periodo riproduttivo è bene fornire pastoncino all'uovo, grit, osso di seppia e sali minerali ad integrazione della classica dieta formata da semi ed alimenti freschi.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

La riproduzione non presenta difficoltà, è necessario che la coppia sia collocata in gabbie da cova delle misure minime 120 x 50 x 50. Si accoppiano in primavera, anche se, possono riprodursi durante tutto l’anno se alloggiati in ambienti riscaldati ed illuminati per almeno 12 ore al giorno .Depongono, dalle 4 alle 10 uova,l’incubazione dura 21 – 24 giorni ed i piccoli sono nutriti dalla sola femmina .I pulli lasciano il nido dopo poco più di un mese per diventare indipendenti dopo circa una settimana .

I kakariki sono maturi sessualmente già ad 8 mesi ma è sempre bene aspettare che la coppia abbia compiuto almento l'anno di età.

Sottospecie[modifica | modifica wikitesto]

Comprende le seguenti sottospecie:[1]

C. novaezelandiae hochstetteri, C. novaezelandiae subflavescens, e C. novaezelandiae erythrotis sono state elevate al rango di specie.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Psittacidae in IOC World Bird Names (ver 4.4), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 19 maggio 2014.

Altri progetti[1][modifica | modifica wikitesto]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli
  1. ^ Il Trespolo - Il Portale dei Pappagalli.