Curt Siodmak

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Curt Siodmak, o Kurt Siodmak (Dresda, 10 agosto 1902Three Rivers, 2 settembre 2000), è stato uno scrittore, regista e sceneggiatore statunitense.

Di origine ebraica, autore del romanzo di fantascienza Il cervello di Donovan (Donovan's Brain, 1942), a cui si ispirarono diverse produzioni cinematografiche, è principalmente ricordato per essere stato lo sceneggiatore del film L'uomo lupo (The Wolf Man, 1941), che dopo la sua non memorabile apparizione cinematografica del 1935 (Il segreto del Tibet) diede nuova linfa e la definitiva consacrazione al personaggio dell'uomo lupo, in seguito diventato uno degli otto mostri della Universal. Successivamente passò alla regia.

Siodmak comparve come attore in Metropolis (1927) di Fritz Lang, nel quale interpretò un operaio.

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Sceneggiatore[modifica | modifica sorgente]

Regista[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 69015057 LCCN: n50057275