Cunegonda di Slavonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cunegonda di Slavonia.

Cunegonda di Slavonia, in ceco Kunhuta (12459 settembre 1285), fu regina consorte e reggente del trono di Boemia dal 1278 alla sua morte. Era un membro del casato dei Chernigov e figlia del re di Slavonia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque presumibilmente in Russia, nei domini del nonno paterno Michael di Chernigov, Gran principe di Kiev, da Rostislav Mihailovich, futuro regnate di Belgrado e Slavonia, a da sua moglie Anna d'Ungheria. Dopo la morte del nonno paterno, la famiglia di Cunegonda si trasferì in Ungheria, dove il nonno paterno, Bela IV d'Ungheria, nominò suo padre governatore di alcune regioni di lingua serba site nella Valle del Danubio. Suo padre si autoproclamò imperatore di Bulgaria nel 1256 ma non rimase a difendere il suo titolo.

Cunegonda sposò il re Ottocaro II di Boemia (circa 1233 - 1278) a Bratislava il 25 ottobre 1261, a seguito del suo divorzio da Margherita di Babenberg (circa 1204 - 1266) che era più anziana e sterile, e quindi incapace di dare una discendenza al re. Cunegonda diede ad Ottocaro diversi figli, il più giovane dei quali Venceslao II di Boemia (Václav II., 1271-1305) fu l'unico ad essere legittimato.

Regina[modifica | modifica wikitesto]

Erede diretta dei Babenberg asserì i suoi diritti sull'Austria contro Otocarro. Il nonno della giovane Cunegonda Bela IV era stato un nemico di Otocarro.

Il re ceco Otocarro, nel 1278, provò a recuperare le terre perse riprendendole a Rodolfo I d'Asburgo. Egli realizzò delle alleanze e radunò un grande esercito, ma venne sconfitto ed ucciso da Rodolfo nella Battaglia di Marchfeld sul fiume Morava il 26 agosto 1278.

La Moravia venne assoggettata e passò sotto il comando di Rodolfo, lasciando a Cunegonda, neo regina reggente di Boemia, soltanto alcuni territori nei dintorni di Praga, mentre il giovane Venceslao venne fidanzato e poi fatto sposare a una delle figlie di Rodolfo, Guta d'Asburgo.

Successivamente Cunegonda sposò in seconde nozze un ricco boemo, Zavish, signore di Falkenstejn e Rozmberk a Praga il 2 giugno 1284. Zavish le sopravvisse, e si sposò di nuovo.

Venceslao II, figlio di Cunegonda, divenne re della Boemia, e ottenne poi anche le corone di Polonia e Ungheria. Cunegonda fu la capostipite dei sovrani del Lussemburgo e della casata degli Asburgo.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie