Cucurbita moschata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cucurbita moschata
Cucurbita moschata Butternut 2012 G2.jpg
Cucurbita moschata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Violales
Famiglia Cucurbitaceae
Sottofamiglia Cucurbitoideae
Genere Cucurbita
Specie C. moschata
Nomenclatura binomiale
Cucurbita moschata
Duchesne ex Poir.

La Cucurbita moschata, Duchesne ex Poir., è una delle numerose specie di zucca.

Presenta alcune tipologie, tra cui la zucca di Napoli e la zucchina trombetta di Albenga.[1]

La zucchina trombetta[modifica | modifica sorgente]

La zucchina trombetta di Albenga, comunemente chiamata zucca trombetta o più semplicemente trombetta, è una delle tante varietà di zucca coltivate a scopo alimentare negli orti familiari e da alcuni anni coltivata anche da agricoltori in apprestamenti protetti quindi con una produzione molto precoce al pari dello zucchino di serra.

Il riferimento agli orti famigliari è valido per tutta la Liguria dove la "trombetta" è conosciuta da tempo, e per il basso Piemonte dove è stata introdotta in tempi più recenti; mentre la coltivazione vera e propria, in serra o in pienaria, viene effettuata soprattutto nella piana albenganese (e nel suo entroterra) e in qualche altra località del savonese, con alcuni isolati casi di coltivazione in serra anche nell'imperiese.

Deve il suo nome alla forma solitamente allungata del frutto ed al fatto che, crescendo allo stato spontaneo, adagiata sul terreno senza tutori, esso tende a ritorcersi di 360° a mo' di tromba. Il fatto poi d'avere l'apice del frutto ingrossato (in esso ha sede l'ovario) contribuisce ancor più a dare l'idea di una tromba.

La "trombetta", così come la si conosce sui mercati, non è ritorta poiché la sua forma di allevamento più indicata è il pergolato: il frutto crescendo tende ad allungarsi verso il basso. Pertanto alla raccolta risulta rettilineo o quasi.

La sua commercializzazione avviene, come per lo zucchino, a frutto immaturo nel momento dell'antesi, quando risulta più appariscente (con il fiore aperto) ma anche più tenero per il consumo anche a crudo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ I 4 di Albenga. URL consultato il 27 agosto 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]