Cuculus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cuculus
Red-chested Cuckoo (Cuculus solitarius) in tree crop.jpg
Cuculus solitarius
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Cuculiformes
Famiglia Cuculidae
Genere Cuculus
Linnaeus, 1758
Specie
  • vedi testo

Cuculus Linnaeus, 1758 è un genere di uccelli cuculiformi della famiglia Cuculidae[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Le specie appartenenti a Cuculus sono cuculi di taglia variabile, con corpi slanciati, lunghe code e forti zampe.
Si cibano prevalentemente di grossi insetti e bruchi setolosi che risultano disgustosi per gli altri uccelli; alcune specie mangiano anche frutti. Sono uccelli canori e lanciano lunghi e acuti richiami.
Tutte le specie sono parassite di cova e depongono un uovo nei nidi di ospiti Passeriformi. La femmina getta via un uovo della nidiata ospite e lo rimpiazza con il proprio. L'uovo del cuculo si schiudera prima degli altri e il pulcino crescerà più in fretta. In molti casi il pulcino si sbarazza delle altre uova o dei pulli ospiti appena nati. Le uova sono sempre molto simili a quelle dell'ospite scelto e si mimetizzano tra esse.
Il genere è distribuito in tutto il Vecchio Mondo e soprattutto nell'Asia meridionale e sudorientale. Molte delle specie, come il cuculo comune sono migratrici. Vivono in habitat aperti, principalmente foreste, ma anche campagne.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Questo genere è suddiviso in 11 specie[1]:

I cuculi sparviero o cuculastori (genere Hierococcyx) sono talvolta inseriti in questo genere.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Order Cuculiformes in IOC World Bird Names (ver 4.4), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 28 maggio 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Barlow, Wacher and Disley, Birds of The Gambia ISBN 1-873403-32-1
  • Brooke, Michael deL.; Horsfall, John A. (2003). "Cuckoos". in Christopher Perrins (Ed.). Firefly Encyclopedia of Birds. Firefly Books. pp. 312–315. ISBN 1-55297-777-3.
  • Grimmett, Inskipp and Inskipp, Birds of India ISBN 0-691-04910-6

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli