Cucina vegetariana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una varietà di ingredienti vegetariani che sono anche vegani.

La cucina vegetariana si riferisce ai cibi che rispettano gli standard vegetariani, dall'esclusione della carne all'esclusione dei prodotti dei tessuti degli animali. Nella cucina vegetariana per il latto-ovo-vegetarismo (quello più diffuso nel mondo occidentale) è consentito l'uso delle uova, e i latticini come il latte e il formaggio. Per il latto-vegetarismo, uno dei primi tipi di vegetarismo conosciuto (registrato in India), è consentito l'uso dei latticini.[1] Le forme più ristrette del vegetarianismo sono il veganismo e il fruttarismo, il quale esclude tutti i prodotti animali, dai latticini al miele, e persino alcuni tipi di zuccheri raffinati se filtrati e sbiancati con ossa animali.

I cibi vegetariani possono essere classificati in molti e differenti tipi:

  • Cibi tradizionali che sono sempre stati vegetariani (cereali/grano, frutta, verdure, noci, ecc.)
  • Prodotti basati sulla soia, come il tofu e il tempeh che sono fonti proteiche comuni.
  • Tessuto proteine vegetali (TPV), a base di farina di soia sgrassata, spesso inclusi in ricette di hamburger al posto della carne macinata.
  • Carne analoghe, che mima il sapore, il tessuto, e l'aspetto della carne, e vengono spesso utilizzate nelle ricette dove tradizionalmente c'è la carne.
  • Vegani possono anche utilizzare prodotti analoghi per le uova e per i latticini.

Ingredienti utilizzati nella cucina vegetariana[modifica | modifica sorgente]

Gli alimenti considerati adatti ai vegetariani tipicamente sono:

Cibi adatti per i diversi tipi di cucina vegetariana:

  • Latticini e derivati del latte (latte, burro, formaggio (tranne per i formaggi contengono caglio di origine animale), yogurt (esclusi quelli fatti con gelatina animale), ecc) - non consumati dai vegani e dagli ovo-vegetariani;
  • Uova - non consumate dai vegani e dai latto-vegetariani;
  • Miele - non consumato dalla maggior parte dei vegani.

Cucina tradizionalmente vegetariana[modifica | modifica sorgente]

Prodotti alimentari vegetariani a base di cereali.

Questi sono alcuni dei piatti più comuni che i vegetariani nella civiltà occidentale mangiano senza la sostituzione degli ingredienti. I piatti includono dalla colazione ai dolci:

Cucine nazionali[modifica | modifica sorgente]

Delizia di Buddha, un famoso piatto vegetariano cinese.
Tempeh saltato con fagioli verdi, un piatto indonesiano.
palacinta con gelato e frutta dall'Austria.

Dolci e caramelle[modifica | modifica sorgente]

La maggior parte dei dessert, di cui la crostata, il cobbler, la torta, brownie al cioccolato, biscotti, tartufi, Rice Krispie treat (senza gelatina dei marshmallow o crema di marshmallow), burro di arachidi, budino, budino di riso, gelato, Crème brûlée, ecc, sono liberi di carne e pesce, e quindi sono adatti per i latto-ovo-vegetariani. La confettura e i dessert orientali, come halva, Turkish Delight, sono per lo più per i vegani, mentre altri, come baklava (che spesso contiene burro) sono per i latto-vegetariani. Dessert e dolci indiani sono in gran parte vegetariani come peda, barfi, gulab jamun, shrikhand, basundi, kaju Katri, rasgulla, Cham Cham, rajbhog ecc. I dolci indiani sono per lo più a base latte e sono pertanto per i latto-vegetariani; mentre la frutta dolce secca è per i vegani.

Cucina che utilizza surrogati della carne[modifica | modifica sorgente]

Queste sono le versioni vegetariani di piatti popolari che i non-vegetariani mangiano e sono spesso consumati come cibo veloce, il cibo di transizione per i nuovi vegetariani, o un modo per dimostrare ai non-vegetariani che possono essere vegetariani pur godendo dei loro cibi preferiti. Molti vegetariani usano questi piatti come parte di una dieta variata.

Alcuni piatti popolari sono:

  • Veggie burger (burger, di solito a base di cereali, TPV], seitan (glutine di frumento), tempeh e/o funghi)
  • Hot dog vegetariani (di solito a base di TVP)
  • Imitazione della salsiccia (soysage, vari tipi di 'salame', 'mortadella', 'bologna', ecc. fatti con forme di soia)
  • Mockmeat o 'meatyballs' (di solito a base di TVP)
  • 'Pollo' vegetariano o senza-carne (di solito a base di seitan, tofu o TPV)
  • Jambalaya (con la salsiccia e pollo finto, di solito fatta da TPV, seitan, o tempeh)
  • Pomodoro Omelette fatta di pomodori e con una pasta di farina che è usata per fare una frittata di verdure senza l'uso di uova.
  • Uova strapazzate dove il tofu è schiacciato e fritto con spezie (spesso con curcuma, per il suo forte colore giallo) per produrre un piatto che ricorda molto le uova.
  • Quando si cucina, le uova vengono facilmente sostituite dai semi di lino a terra, salsa di mela, banana schiacciata, o un sostituto commerciale dell'uovo.

Mycoprotein è un altro sostituto della carne, possono essere aggiunte anche le alghe per un gusto di frutti di mare.

Prodotti commerciali[modifica | modifica sorgente]

Simbolo usato in India per distinguere i prodotti vegetariani (sinistra) dai prodotti per non vegetariani (destra).

I prodotti commerciali, commercializzati soprattutto verso i vegetariani e etichettati come tali, sono disponibili nella maggior parte dei paesi nel mondo, in varie quantità e qualità. Come esempio, in Australia, i vari prodotti vegetariani sono disponibili nella maggior parte delle catene di supermercati ed è fornita una guida allo shopping vegetariano da Vegetarian/Vegan Society of Queensland.[4] Comunque, il più grande mercato per il commercio con l'etichetta per i vegetariani è in India, con leggi governative che regolano le etichette "vegetariano" e "non vegetariano".

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ International Vegetarian Union - The Origins of Some Words
  2. ^ Loading
  3. ^ a b Peter Brang. Ein unbekanntes Russland, Kulturgeschichte vegetarischer Lebensweisen von den Anfängen bis zur Gegenwart (An ignored aspect of Russia. Vegetarian lifestyles from the very beginning till the present day). Böhlau Verlag, Köln 2002 ISBN 3412079022
  4. ^ Vegetarian/Vegan Society of Queensland, Vegetarian/Vegan Supermarket Shopping Guide. URL consultato il 7 maggio 2009.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina