Cucina australiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Cucina australiana è l'espressione dell'arte culinaria sviluppata in Australia, tanto dei suoi indigeni che degli immigrati arrivati a partire dal XVIII secolo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Gli indigeni australiani occuparono queste terre circa 40.000-60.000 anni fa durante questo periodo svilupparono una dieta da cacciatori-raccoglitori; la bush tucker.

Dal 1788 al 1900, con la nascita e lo sviluppo delle colonie britanniche portarono i piatti e le tradizioni britanniche e irlandesi, e i loro prodotti agricoli quali la carne di bovino e ovino e il grano.

Le tradizioni britanniche rimangono comunque nella cucina domestica e nel settore del cibo d'asporto con le cene a base di arrosto (sunday roast), le torte di carne australiane e il Fish and chips rimangono ancora molto diffuse, ma magari combinate con nuovi elementi.

L'immigrazione multiculturale avvenuta dopo la seconda guerra mondiale ha portato a una diversificazione della cucina australiana, e in particolare dall'influenza degli immigrati dell'area mediterranea e dell'Asia orientale.

Nella primo decennio del XXI secolo anche la cucina australiana mostra l'influenza della globalizzazione. Sono diventati disponibili cibi biologici e biodinamici ed è tornato l'interesse per il bushfood, ovvero il cibo della boscaglia di cui era unicamente composta la dieta degli indigeni.

Nonostante siano molto diffuse le catene di fast food, i centri metropolitani sono anche sede di famosi centri d'alta cucina e nouvelle cuisine. I ristoranti che includono cibi adattamenti contemporanei, interpretazioni o influenze esotiche sono chiamati spesso: ristoranti australiani moderni.

Carne[modifica | modifica wikitesto]

La carne è la pietanza principale nella cucina australiana. La produzione di carne è una parte significativa del settore agricolo australiano e ha avuto storicamente una parte significativa nella dieta australiana. La carne alla griglia è considerata ormai un fatto tradizionale in Australia.

Pesce[modifica | modifica wikitesto]

Frutta[modifica | modifica wikitesto]

Vi sono molte specie di frutti nativi australiani tra cui il Quandong (pesca nativa), la Kunzea pomifera, e la Lilli pilli. La frutta è consumata fresca.

Bevande[modifica | modifica wikitesto]

[modifica | modifica wikitesto]

Il Tè Billy, è una tipico tè preparato all'australiana.

Alcolici[modifica | modifica wikitesto]

L'Australia è il quarto esportatore di vino al mondo con 760 milioni di litri l'anno, ma è anche significato il consumo interno: 500 milioni di litri all'anno.

La birra in Australia era popolare sin dal periodo coloniare, Si ritiene che James Squire fondò la prima fabbrica di birra nel 1798.

Dagli anni '70 del XX secolo la birra australiana ha avuto una crescita di popolarità anche oltreoceano, la Fosters è ormai un marchio d'esportazione. A livello nazionale sono conosciute anche la Victoria Bitter e la Carlton Draught, ma si stan diffondendo anche le birre artigianali.

Caffè[modifica | modifica wikitesto]

L'australia possiede anche la cultura del caffè. L'industria del caffè non nacque con le catene industriali ma attraverso i bar indipendenti creati dai i primi immigranti greci e italiani all'inizio del XX secolo.

Il bar espresso Pellegrini e il Legend Cafè spesso dichiarano di essere stati i primi veri bar espresso ad aprire a Melbourne rispettivamente nel 1954 e nel 1956. Il maggior produttore di caffè in Australia è il Vittoria, fondato nel 1958.

Cucine regionali[modifica | modifica wikitesto]

Carne di Canguro

Prodotti alimentari australiani[modifica | modifica wikitesto]

Vegemite

Un tipico cibo australiano è il Vegemite (di proprietà della Kraft Foods), poi le nocciole macadamia, la barra di cioccolato violet crumble.

  • La carne di canguro
  • la soda damper

Chef australiani[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]