Cucina andalusa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
prosciutto
Puntillitas
Pestiños de Miel

La Cucina andalusa è la cucina regionale dell'Andalucia in Spagna. È caratterizzata da gazpacho, pesce fritto (spesso chiamato pescaito frito), prosciutti di Jabugo, della Valle de los Pedroches e di Trevélez e i vini di Jerez, in particolare lo sherry.

Piatti tipici[modifica | modifica sorgente]

I piatti andalusi includono: pescaito frito, gazpacho, salmorejo di Cordoba, pringá, oxtail, jamón ibérico (prosciutto iberico), olive preparate, alboronía, poleá, anice, e diversi tipi di vino, incluso gli sherry (fino, manzanilla, oloroso, Pedro Ximénez, amontillado) , che è senza dubbio il più esportato e il più diffuso tra i vini spagnoli, come il vino Malaga. Il vino di Montilla, benché simile allo sherry, non è tecnicamente uno sherry, ma gli si dà il nome amontillado, col significato di "nello stile di Montilla".

Altri piatti andalusi:

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]