Ctenosauriscidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ctenosauriscidae
Arizonasaurus BW.jpg
Ricostruzione di Arizonasaurus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Sauropsida
Ordine Rauisuchia
Superfamiglia Poposauroidea
Famiglia Ctenosauriscidae

Gli ctenosauriscidi (Ctenosauriscidae) sono un gruppo di rettili estinti, appartenenti agli arcosauri. Vissero dal Triassico inferiore al Triassico medio (Olenekiano - Anisico, circa 246 - 240 milioni di anni fa) e i loro resti fossili sono stati ritrovati in Asia, Africa, Europa e Nordamerica. Erano caratterizzati da una vela dorsale e furono tra i più antichi arcosauri.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Questi animali, di solito lunghi pochi metri, erano quadrupedi e caratterizzati da un notevole allungamento delle apofisi vertebrali nella regione dorsale. Il cranio, benché poco conosciuto, doveva essere simile a quello degli altri arcosauri predatori primitivi, dotato di denti aguzzi e ricurvi.

Classificazione[modifica | modifica sorgente]

La famiglia Ctenosauriscidae venne denominata per la prima volta nel 1964 da Oskar Kuhn, per includere il solo genere Ctenosauriscus. Successivamente vennero ascritte altre forme come Arizonasaurus, Bromsgroveia, Bistrowisuchus, Hypselorhachis e Xilousuchus. Analisi più recenti (Brusatte et al., 2010; Nesbitt, 2011) hanno posto gli ctenosauriscidi nel gruppo dei poposauroidi, un gruppo di arcosauri piuttosto diversificati che includevano anche forme bipedi e sprovviste di denti.

Gli ctenosauriscidi sono tra i più antichi arcosauri noti, e rappresentano la prima importante radiazione evolutiva all'interno di questo gruppo.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Oskar Kuhn (1964). "Ungelöste Probleme der Stammesgeschichte der Amphibien und Reptilien". Jahreshefte des Vereins für vaterländische Naturkunde in Württemberg 118-119: 293–325.
  • Sterling J. Nesbitt (2011). "The Early Evolution of Archosaurs: Relationships and the Origin of Major Clades". Bulletin of the American Museum of Natural History 352: 1–292. doi:10.1206/352.1.
  • Richard J. Butler, Stephen L. Brusatte, Mike Reich, Sterling J. Nesbitt, Rainer R. Schoch and Jahn J. Hornung (2011). "The sail-backed reptile Ctenosauriscus from the latest Early Triassic of Germany and the timing and biogeography of the early archosaur radiation". PLoS ONE 6 (10): e25693. doi:10.1371/journal.pone.0025693.
  • Brusatte, S.L.; Benton, M.J.; Desojo, J.B.; and Langer, M.C. (2010). "The higher-level phylogeny of Archosauria (Tetrapoda: Diapsida)". Journal of Systematic Palaeontology 8 (1): 3–47. doi:10.1080/14772010903537732.