Crystal Lowe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Crystal Lowe

Crystal Lowe (Vancouver, 20 gennaio 1981) è una modella e attrice canadese.

Biografia e carriera[modifica | modifica wikitesto]

Lowe nasce a Vancouver da padre cinese e madre scozzese[1]. All'età di otto anni si trasferisce con la sua famiglia ad Hong Kong, dove resta per due anni[1].

Comincia la sua carriera come modella, passando poi alla recitazione all'età di 15 anni: il suo primo ruolo è quello di Nya in un episodio di Stargate SG-1. In seguito continua ad apparire come guest star in serie come Masters of Horror, Psych, Supernatural, Stargate: Atlantis, The L Word. Il suo primo ruolo in un film è nel 2000 in La vendetta di Carter.

Nel 2006 viene scritturata per Final Destination 3; a esseo seguono altri ruolo in film horror come Black Christmas - Un Natale rosso sangue e Wrong Turn 2 - Senza via di uscita. Dopo quest'ultimo, ha un cameo in I Fantastici Quattro e Silver Surfer e Tutte pazze per Charlie. Nel 2008 recita in That One Night, Yeti, Poison Ivy: The Secret Society e Center Stage: Turn It Up.

Nel 2009 ha un piccolo ruolo nel film azione Driven to Kill - Guidato per uccidere con Steven Seagal; nel 2010 è Zoe in Un tuffo nel passato, Vala nella nona stagione di Smallville e Nina nel thriller televisivo Killer Mountain. A metà 2011 viene scritturata per A Little Bit Zombie e Darkness Falls, con Cam Gigandet, Penn Badgley e Kaley Cuoco, in uscita nel 2012.

All'inizio del 2012 viene scelta per il ruolo di Toby Nance, uno dei personaggi principali della serie Primeval: New World.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

L'8 agosto 2009 Lowe ha sposato Miko Tomasevich a Vancouver.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Crystal Lowe è stata doppiata da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Canadian actress Crystal Lowe, 1 dicembre 2006. URL consultato l'11 giugno 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 160993246 LCCN: no2010206634