Crush Fetish

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero non essere legalmente accurati, corretti, aggiornati o potrebbero essere illegali in alcuni paesi. Le informazioni hanno solo fine illustrativo. Wikipedia non dà consigli legali: leggi le avvertenze.

Il crush fetish è una forma di feticismo che consiste principalmente nel desiderio di vedere altri individui (generalmente il proprio o un potenziale partner) calpestare un oggetto o un insetto. In genere il calpestare con i piedi è la pratica più in uso, anche se altri metodi potrebbero essere usati come ad esempio sedersi sull'oggetto o sull'animale in questione.

Video[modifica | modifica sorgente]

Vi sono migliaia di video in siti web sparsi per la rete internet in merito all'argomento, nei quali vi sono calpestati piccoli insetti, formiche, ragni, cibo o oggetti di varia natura.

Vi sono inoltre molte produzioni nell'ambito che vendono i loro prodotti ma a causa della frequente presenza di animali vivi che vengono calpestati, alcuni film sono dichiarati illegali in alcuni stati. Infatti la legalità o la non legalità dipendono dallo stato in considerazione.

Illegalità[modifica | modifica sorgente]

La produzione e la vendita di foto e video in cui sono calpestati insetti, roditori o piccoli animali domestici sono condannati dagli animalisti e sono illegali in alcuni Paesi come Italia[1], Stati Uniti e Regno Unito[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nuda e in tacchi a spillo uccideva pulcini, conigli e altri piccoli animali, condannata a 4 mesi dal Corriere della Sera
  2. ^ Hearing before the subcommittee on crime, of the committee on the judiciary (United States) House of Representatives. Punishing Depictions of Animal Cruelty and the Federal Prisoner Health Care Co-Payment Act of 1999. (accessed 2006-05-04)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Legge 20 luglio 2004, n. 189, in materia di "Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali, nonché di impiego degli stessi in combattimenti clandestini o competizioni non autorizzate."