Crowding out

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il crowding out (che in inglese significa "sfollare") è in economia l’effetto della domanda pubblica di natura autonoma in un sistema economico operante in regime di piena utilizzazione delle proprie risorse. Il soddisfacimento di tale domanda pubblica, implicherà un riduzione marginale (o totale) del soddisfacimento della domanda privata.

Detto in altre parole, per "crowding out" si intende la riduzione della spesa privata (sia investimento sia consumo) a seguito di un aumento della spesa pubblica.

In molti libri di testo accademici è definito anche come effetto spiazzamento:

Il termine crowding out è legato alla discussione tra monetaristi e keynesiani, e si centra sulla diversa rilevanza attribuita all'eventuale sottoutilizzazione della capacità produttiva del sistema in oggetto.

In ambito turistico, il termine crowding out è utilizzato per indicare il fenomeno per cui in una destinazione turistica le attività economiche vengono sostituite o spiazzate da attività turistiche che risultano essere più profittevoli ma che allo stesso tempo creano un'economia mono-coltura troppo legata al turismo. Ciò che si verifica realmente è che quelle attività economiche che già si trovano in luoghi di interesse turistico (come supermercati, negozi di generi alimentari o negozi che forniscono servizi) vengono sostituite o rimpiazzate da attività turistiche come negozi di souvernirs o negozi di scarpe o vestiti che comportanto maggiori introiti provenienti proprio dalla spesa turistica. Ciò comporta però delle conseguenze negative per i residenti poiché vedono i negozi a loro utili sostituiti da negozi che non hanno alcun interesse per loro.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia