Crossing the Red Sea with The Adverts

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Crossing the Red Sea with the Adverts
Artista The Adverts
Tipo album Studio
Pubblicazione marzo 1978
Durata 69 min : 26 s (ristampa 2002)
Genere Punk rock[1]
British punk[1]
Etichetta Bright
Produttore John Leckie
Registrazione 1978
The Adverts - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1979)

Crossing the Red Sea with the Adverts è l'album debutto del gruppo punk inglese The Adverts, pubblicato nel 1978 da Bright Records.

Trouser Press dice che: "a suo modo l'album è pari al debutto di Clash e Sex Pistols, [...] e cattura un momento emozionante."[2] Nel marzo 2003, Mojo ha piazzato Crossing the Red Sea with the Adverts al numero 17 nella sua classifica Top 50 Punk Albums[3].

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. One Chord Wonders - 2:48
  2. Bored Teenagers - 1:44
  3. New Church - 2:26
  4. On the Roof - 3:01
  5. Newsboys - 3:12
  6. Bombsite Boy - 2:17
  7. No Time to Be 21 - 3:28
  8. Safety in Numbers - 2:36
  9. Drowning Men - 3:15
  10. On Wheels - 2:40
  11. Great British Mistake - 2:18
  12. Gary Gilmore's Eyes - 3:17
  13. We Who Wait - 3:48
  14. New Day Dawning - 2:36

Bonus track (ristampa 2002)[4][modifica | modifica wikitesto]

  1. One Chord Wonders - 2:36
  2. Quickstep - 3:18
  3. Gary Gilmore's Eyes - 2:13
  4. Bored Teenagers - 1:54
  5. Safety in Numbers - 3:31
  6. We Who Wait - 2:02
  7. On Wheels (live) - 4:09
  8. New Boys (live) - 3:24
  9. New Church (live) - 2:26
  10. Gary Gilmore's Eyes (live) - 2:20
  11. Drowning Men (live) - 2:05
  12. No Time to Be 21 (live) - 2:38

Formazione[5][modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Crossing the Red Sea with The Adverts, Allmusic.com. URL consultato il 10-12-2009.
  2. ^ (EN) The Adverts, Trouserpress.com. URL consultato il 10-12-2009.
  3. ^ Mojo Issue 112 (marzo 2003), Top 50 Punk Albums
  4. ^ (EN) Bonus Tracks, Allmusic.com. URL consultato il 10-12-2009.
  5. ^ (EN) Crediti, Allmusic.com. URL consultato il 10-12-2009.
punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk