Cronologia della protostoria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Protostoria.

Cronologia
MontreGousset001.jpg
Preistoria

Cronologia dell'evoluzione dei vertebrati
Cronologia dell'evoluzione dei mammiferi
Cronologia dell'evoluzione dei primati
Cronologia dell'evoluzione umana
Cronologia della preistoria
Cronologia della protostoria

Storia antica e Medioevo

Cronologia della storia antica
Cronologia della Mesopotamia
Cronologia dell'antico Egitto e Vicino Oriente
Cronologia dell'antica Grecia e Asia minore
Cronologia delle civiltà Europee
Cronologia della antica Persia, India e Asia centrale
Cronologia dell'Asia Orientale
Cronologia dell'Africa antica
Cronologia delle civiltà precolombiane
Cronologia degli eventi dell'antica Roma
Cronologia della tarda antichità
Cronologia del medioevo

Storia moderna e contemporanea

Cronologia della storia moderna
Cronologia della storia contemporanea

Portale Storia · V · D · M 

Di seguito sono riportati i principali avvenimenti della protostoria in ordine cronologico.

10000 a.C. - 8000 a.C.[modifica | modifica wikitesto]

8000 a.C. - 7000 a.C.[modifica | modifica wikitesto]

7000 a.C. - 6501 a.C.[modifica | modifica wikitesto]

6500 a.C. - 6001 a.C.[modifica | modifica wikitesto]

Siti neolitici del Vicino Oriente (le dimensioni del Golfo Persico sono quelle ipotizzate per il 3000 a.C.)
  • intorno all'anno 6500 a.C.
    • Mesopotamia: Introduzione della ceramica a Qalat Jarmo
      • ceramiche non dipinte, case a pianta rettangolare
    • Persia: introduzione della ceramica a Tepe Guran e Ali Kosh
      • ceramiche dipinte
    • Cultura protoceramica di Çatalhöyük
      • Fasi I, II fino al 6000 a.C. - commercio, arte, agricoltura, magazzini, abitazioni tipiche
  • intorno all'anno 6300 a.C.

6000 a.C. - 5501 a.C.[modifica | modifica wikitesto]

Schema cronologico del neolitico del Vicino Oriente[4]
6000 Khabur Gebel Singiar
Assiria
Medio Tigri Bassa
Mesopotamia
Khuzistan Anatolia Siria
5600   Umm Dabaghiya     Muhammad Giaffar Çatalhöyük
(6300-5500)
 
Amuq A
5200
Halaf antico

Hassuna
Samarra antico
(5600-5400)

Samarra medio
(5400-5000)

Samarra tardo
(5000-4800)
 
Susiana A
Hagilar

Mersin 24-22
 

Amuq B
4800
Halaf medio
Hassuna tardo

Gawra 20
Eridu
(= Ubaid 1)
Eridu 19-15

Tepe Sabz
Hagilar

Mersin 22-20

Amuq C
4500 Halaf tardo Gawra 19-18   Haggi Muhammad
(= Ubaid 2)

Eridu 14-12
Khazineh

Susiana B
Gian Hasan

Mersin 19-17

Amuq D

5500 a.C. - 5000 a.C.[modifica | modifica wikitesto]

5000 a.C. - 4501 a.C.[modifica | modifica wikitesto]

Zone di influenza delle diverse culture nel periodo medio Halaf, 5600-4500 a.C. (le dimensioni del Golfo Persico sono quelle ipotizzate per il 3000 a.C.)
Legenda (da sudest a nordovest approssimativamente):

██ Cultura di Haggi Muhammad

██ Cultura di Samarra

██ Cultura di Halaf

██ Cultura di Hassuna

██ Culture "tipo Halaf"

██ Ceramiche anatoliche

██ Amuq D e neolitico ceramico B palestinese

██ (area di Biblo): neolitico medio di Biblo

  • intorno all'anno 5000 a.C.
    • Vicino Oriente:
      • Primi insediamenti urbani nella città di Biblo, in Libano
      • Primi insediamenti urbani nella città di Mari, in Siria
    • Antico Egitto
    • Grecia: Cultura ceramica (fino al 5000 a.C.)
      • La popolazione è dedita all'agricoltura e all'allevamento, inoltre, compare la ceramica con vasellame a figurine antropomorfe e zoomorfe. Gli strumenti utilizzati sono in pietra levigata. Esplorazioni e scambi sono favoriti dalla situazione geografica e dall'esigenza di riperire risorse primarie.-
  • c. 4800 a.C.
    • Mesopotamia:
      • Periodo medio (II) di Ubaid, o di Hadji Muhammad, in bassa Mesopotamia (fino al 4500 a.C.) (ceramiche, metallurgia, forse commercio con India e Bahrain?)
      • Periodo tardo(III) di Tell Halaf in alta e media Mesopotamia (fino al 4500 a.C.) (ceramiche, metallurgia)
  • c. 4600 a.C. - Romania, Moldavia, Ucraina: Media cultura calcolitica di Cucuteni (4600 a.C. - 3200 a.C.): Prima urbanizzazione in Europa (Città di 450 Ha e 15000 ab. nel 3700 a.C. circa), estensione di agricoltura e allevamento, ceramiche sofisticate, società matrilineare

4500 a.C. - 4000 a.C.[modifica | modifica wikitesto]

Schema cronologico del calcolitico del Vicino Oriente[6]
4500 Mesopotamia Khuzistan Siria Anatolia
Sud Nord
4000 Ubaid antico
(=Ubaid 3)

Eridu 11-9

Ninive 3
Gawra 17-14
 
Susiana C

Mehmeh
 

Amuq D
 

Mersin 16
 
3500 Ubaid tardo
(=Ubaid 4)

Eridu 8-6
Uruk 18-15
Ninive 3
Gawra 13-12


 
Bayat
Susa A


 

Amuq E

 

Mersin 15

 
    • Ucraina: Cultura ceramica di Srednij Stog (fino al 3500 a.C.): Primo addomesticamento del cavallo, probabili insediamenti proto-indoeuropei, ceramica del vasellame a corde
    • Cina: Cultura ceramica di Yangshao (fino al 2500 a.C.)
      • Coltivazione del riso e miglio, granai
      • Addomesticamento maiale, bovini, ovini, cani, baco da seta
      • ceramiche dipinte e decorate
      • sepolcri, tripodi

4000 a.C. - 3901 a.C.[modifica | modifica wikitesto]

  • c. 4000 a.C.
    • Mesopotamia:
      • Periodo tardo (IV) di Ubaid (fino al 3400 a.C.) (Tempio di Eanna, cinte perimetrali murate)
      • Primi insediamenti urbani nelle città di Uruk e Ur (Bassa mesopotamia)
    • Vicino Oriente: Primi insediamenti urbani (protocananei?) nella città di Hamoukar (Siria)
    • Antico Egitto: Addomesticamento dell'asino
    • Caucaso: Cultura calcolitica di Kura-Araxes nel (fino al 2200 a.C.)
    • Antica Grecia: Culture Calcolitiche e della Età del bronzo (fino al 3000 a.C.)
      • Notevole ampliamento dei circuiti di scambio verso l'Egeo Orientale e l'Europa Centrale. I centri più importanti si spostano dalle zone settentrionali a quelle meridionali (Peloponneso, Cicladi e Creta); proprio qui si svilupperanno le grandi civiltà del bronzo, quella Minoica (a Creta) e quella Micenea (nella Grecia Peninsulare). Nel corso dell'Età del Bronzo, la crescita delle relazioni internazionali si accentua in modo significativo e le piccole comunità passano da un'economia agropastorale di pura sussistenza, ad un crescente uso delle risorse non agricole. Gli abitanti vivono in villaggi con case difese da mura, spesso stabiliti in luoghi mai occupati in precedenza che sono stati classificati come centri protourbani. Così si formano diverse aree regionali, corrispondenti alla Grecia Continentale (area "elladica"), a Creta (area "minoica"), all'Egeo (area "cicladica") e all'Asia Minore (area "troiana")
    • Ucraina, Romania: Cultura calcolitica di Cernavoda (fino al 3400 a.C.)
    • Asia Centrale
      • Cultura calcolitica di kurgan (fino al 3500 a.C.) -Forse protoindoeuropei-
      • Addomesticamento del cavallo
    • Cina: Addomesticamento del bufalo
    • Giappone: Inizio del periodo Primo Jōmon (fino al 3000 a.C.)
      • Villaggi stagionali più stabili, case più grandi, vasellame a fondo piatto, stili regionali...
    • Sud est asiatico: Addomesticamento dell'Ape
    • Perù: Inizio del Neolitico in America
      • Rudimentale agricoltura e Addomesticamento di animali (alpaca, lama e porcellino d'India), Civiltà di Kotosh (le più antiche rovine rinvenute sugli altopiani peruviani)

3900 a.C. - 3501 a.C.[modifica | modifica wikitesto]

Tabella temporale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia precedente:

Preistoria
3 milioni di anni fa c.a.
10000 a.C. c.a.
Cronologia corrente:

Cronologia della protostoria
10000 a.C. c.a.
3501 a.C. c.a.
Cronologia seguente:

Cronologia della storia antica
3500 a.C.
476 d.C.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Escalon de Fonton 1979, pp. 269-286.
  2. ^ Natale Barca, Sovrani predinastici egizi, pag.13
  3. ^ a b Liverani 2009, p. 99.
  4. ^ Liverani 2009, p. 84.
  5. ^ Natale Barca, Sovrani predinastici egizi, pag.13
  6. ^ Liverani 2009, p. 92. Le date indicate si appoggiano alla cronologia media.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dexter, Miriam Robbins and Karlene Jones-Bley 1997 (eds), The Kurgan culture and the Indo-Europeanization of Europe. Selected articles from 1952 to 1993 by M. Gimbutas. Journal of Indo-European Studies monograph 18, Washington DC: Institute for the Study of Man.
  • (FR) Escalon de Fonton, Max et al., Les industries de filiation magdalénienne dans le sud-est de la France, leurs positions géochronologiques et les faunes in La Fin des temps glaciaires, Parigi, Colloques de CNRS, 271, 1979.
  • Marija Gimbutas 1977. "The first wave of Eurasian steppe pastoralists into Copper Age Europe", Journal of Indo-European Studies 5: 277-338.
  • Marija Gimbutas 1980. "The Kurgan wave #2 (c.3400-3200 BC) into Europe and the following transformation of culture", Journal of Indo-European Studies 8: 273-315.
  • Marija Gimbutas Il linguaggio della Dea: mito e culto della Dea madre nell'Europa neolitica [1989]; introduzione di Joseph Campbell; traduzione di Nicola Crocetti di The Language of the Goddess
  • Marija Gimbutas, Shan Winn, Daniel Shimabuku, 1989. "Achilleion: a Neolithic settlement in Thessaly, Greece, 6400-5600 B.C." Los Angeles: Institute of Archaeology, University of California, Los Angeles. Monumenta archaeologica 14.
  • Marija Gimbutas 1991. The Civilization of the Goddess
  • Gimbutas, Marija 1992. Die Ethnogenese der europäischen Indogermanen. Innsbruck: Institut für Sprachwissenschaft der Universität Innsbruck, Innsbrucker Beiträge zur Sprachwissenschaft, Vorträge und kleinere Schriften 54.
  • Mario Liverani - L'origine delle città - Le prime comunità urbane del Vicino Oriente, Editori Riuniti, Roma, 1986
  • Mario Liverani, Antico Oriente: storia, società, economia, Roma-Bari, Laterza, 2009, ISBN 978-88-420-9041-0.
  • M. Rostovcev, Storia del mondo antico, Saggi Bompiani, 1999, 1 VOL., ISBN 88-452-4239-0
Storia Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Storia