Cronografo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cronografo da taschino
Cronografo Breitling Navitimer

Il cronografo è un cronometro in grado di registrare il tempo misurato.

La necessità di misurare il tempo a partire da un esatto istante portò infatti all'elaborazione dei primi cronografi medicali (su base 60 pulsazioni) per misurare il battito cardiaco, militari (per calcolare la distanza percorsa dai proiettili sparati dall'artiglieria sulla base della differenza tra momento dello sparo e dell'esplosione) e più in generale per misurare la produzione oraria di qualsiasi attività manifatturiera partendo dai dati unitari (tot pezzi al secondo = tot pezzi al minuto e all'ora). L'invenzione del cronografo è attribuita all'orologiaio francese Nicolas Rieussec.

I primi cronografi nacquero con l'aggiunta di due quadrantini supplementari (solitamente a ore tre e a ore nove) per l'affissione dei secondi continui e dei minuti della misurazione cronografica, mentre i secondi della stessa venivano visualizzati da un'apposita lancetta centrale con partenza da ore dodici. Ulteriore complicazione fu l'aggiunta di un terzo quadrantino a ore nove per la visualizzazione delle ore (o mezz'ore) cronografiche.

Infine, per completare l'opera, l'elaborazione di un quarto quadrantino supplementare a ore dodici con la visualizzazione delle fasi lunari (modello Tri-Compax).

Altro tipo di cronografo è quello sdoppiante, costituito da una doppia lancetta dei secondi ed utilizzato per misurare il tempo di due fenomeni che iniziano nello stesso momento ma che terminano in due momenti lontani l'uno dall'altro.

Tappe fondamentali della storia del cronografo sono l'introduzione nel 1969 del primo cronografico automatico ad opera della Zenith (che, tra l'altro, adotta un movimento a 36.000 alternanze contro le usuali 28.800 della stragrande maggioranza degli orologi) e negli anni recenti lo "spostamento" da parte della Eberhard dei contatori supplementari su un'unica linea orizzontale, cosa che ha richiesto anni di progettazione.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]