Cronache entomologiche del Giappone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cronache entomologiche del Giappone
Cronache entomologiche del giappone.png
Titolo originale Nippon Konchuki
Paese di produzione Giappone
Anno 1963
Durata 123 min
Colore B/N
Audio sonoro
Rapporto 2.35:1
Genere drammatico
Regia Shōhei Imamura
Soggetto Keiji Hasabe, Shōhei Imamura
Sceneggiatura Keiji Hasebe, Shōhei Imamura
Art director Kamihiko Nakamura
Montaggio Matsuo Tanji
Interpreti e personaggi
  • Emiko Aizawa
  • Masumi Harukawa
  • Sachiko Hidari
  • Emiko Higashi
  • Daizaburo Hirata
  • Seizaburō Kawazu
  • Teruko Kishi
  • Tanie Kitabayashi
  • Kazuo Kitamura
  • Asao Koike
  • Shoichi Kuwayama
  • Hiroyuki Nagato
  • Shoichi Ozawa
  • Sumie Sasaki
  • Taiji Tonoyama
  • Shigeru Tsuyuguchi
  • Jitsuko Yoshimura
Premi

Cronache entomologiche del Giappone è un film del 1963 diretto da Shōhei Imamura.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il titolo originale rimanda ad un insetto giapponese. Il film comincia, infatti, con un insetto che ripete all'infinito i suoi errori come in un circolo vizioso. Imamura, con questa metafora, ci introduce la protagonista Tome, che riuscirà a cambiare la sua misera vita, soltanto con un'altra egualmente misera.

Tome è nata nel 1918 e subisce subito violenze sessuali. In questa fase deduce che suo padre è Onogawa e che l'ha violentata in passato. Presto diviene madre di una bambina di nome Nobuko. A 23 anni si sposa, ma lascia suo marito quando scopre che è il padre della figlia della loro domestica.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]