Cronaca familiare (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Cronaca familiare
Cronacafamiliare-Perrin&Mastroianni.png
Jacques Perrin e Marcello Mastroianni in una scena del film
Titolo originale Cronaca familiare
Paese di produzione Italia
Anno 1962
Durata 115 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Valerio Zurlini
Soggetto Vasco Pratolini (romanzo)
Sceneggiatura Mario Missiroli, Valerio Zurlini, Vasco Pratolini (non accreditato)
Produttore Goffredo Lombardo
Casa di produzione Titanus
Distribuzione (Italia) Titanus
Fotografia Giuseppe Rotunno
Montaggio Mario Serandrei
Musiche Goffredo Petrassi
Scenografia Flavio Mogherini
Costumi Gaia Romanini
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi
« Ma se non si spera più negli uomini e non si spera in Dio?
Si spera ancora in sé stessi, ci si riconosce in quelli che si lasciano. »
(Enrico a Lorenzo)

Cronaca familiare è un film del 1962 diretto da Valerio Zurlini, tratto dall'omonimo romanzo autobiografico di Vasco Pratolini, vincitore del Leone d'oro alla Mostra del cinema di Venezia.

È la storia di due fratelli, interpretati da Marcello Mastroianni e Jacques Perrin, che vengono separati alla morte della mamma, ma che poi vengono riuniti a causa di difficili circostanze familiari.

Descritto come uno dei film "maschili" più commoventi nella storia del cinema, Cronaca familiare riprende molti dei fatti e motivi del romanzo originale di Pratolini. Mastroianni ci presenta una performance piena di sensibilità e ben equilibrata, quale emergente giornalista nella Roma del 1945. Riceve una telefonata che lo informa della morte del fratello Lorenzo (Jacques Perrin). Enrico allora si ricorda dei tempi passati, del loro lungo e difficile rapporto; Enrico cresciuto dalla loro povera ma affettuosa nonna (Sylvie), Lorenzo tirato su come un vero gentiluomo da un ricco aristocratico del luogo, che lo affida al suo maggiordomo. Riuniti a Firenze negli anni trenta, il viziato Lorenzo viene mantenuto da Enrico, quest'ultimo sempre ossessionato da un senso di colpevole responsabilità verso un fratello che ama e odia simultaneamente. Una strana e progressivamente fatale malattia di Lorenzo farà emergere in Enrico tutto il suo profondo attaccamento e amore per il fratello morente.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema