Croke Park

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 53°21′38.7″N 6°15′04.8″W / 53.36075°N 6.251333°W53.36075; -6.251333

Croke Park
Páirc an Chrócaigh
Croke park.jpg
Informazioni
Stato Irlanda Irlanda
Ubicazione Dublin city coa.gif Dublino
Dublin 3
Inizio lavori 1884
Inaugurazione 1913
Struttura Pianta a ferro di cavallo con settore minore a chiusura
Copertura 3/4 dell'impianto
Costo 3.500 £IRL
Ristrutturazione 2004
Costi di ricostr. 165 mnl €
Mat. del terreno Erba
Dim. del terreno 144 x 88 m
Proprietario Gaelic Athletic Association
Progetto Gilroy McMahon
Uso e beneficiari
Sport gaelici Irlanda Irlanda (fino al 2010)
Capienza
Posti a sedere 82.300
 

Il Croke Park (Páirc an Chrócaigh, chiamato anche Croker) è uno stadio di Dublino, in Irlanda, il principale per gli sport gaelici e quartier generale dalla Gaelic Athletic Association (GAA), la più grande organizzazione sportiva irlandese.

È al momento il più grande stadio d'Irlanda con una capienza di 82.300 persone (il quarto in Europa)[1].

Lo stadio viene usato per le partite di calcio gaelico, hurling e camogie, e dal 2007 anche per il rugby ed il calcio, almeno temporaneamente. Vi si sono inoltre svolti diversi concerti di artisti internazionali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'area ora conosciuta come Croke Park, era originariamente un campo sportivo chiamato "Jones Road Sportsground", posseduto da Maurice Butterly. Dopo la fondazione della GAA, nel 1884, questo impianto è stato usato regolarmente per giochi gaelici e per l'atletica. Nel 1896 vi si giocarono entrambi gli All-Ireland.

Riconoscendone il potenziale, un giornalista e membro GAA, Frank Dineen, chiese in prestito circa 3.250 sterline ed acquistò il terreno nel 1908. Solo nel 1913 la GAA divenne proprietaria esclusiva del terreno acquistandolo da Dineen per 3.500 sterline. Una volta acquistato, il lotto prese il nome di Croke Park in onore dell'arcivescovo Thomas Croke, uno dei primi patroni della GAA.

Nel 1913 lo stadio aveva due tribune su quello che ora è conosciuto come “tribuna Hogan” e prati tutto intorno. Nel 1917 le macerie della rivolta del 1916 vennero usate per costruire una collina d'erba sul capolinea della ferrovia di Croke Park, che prese il nome di "Hill 16", per permettere ai proprietari una vista migliore del campo, che da quel momento ospitò tutte le principali partite di calcio e di hurling.

Il 21 novembre 1920, Croke Park fu teatro di un massacro: la polizia ausiliaria del Regno Unito entrò sul terreno sparando indiscriminatamente sulla folla ed uccidendo 13 persone durante la partita di calcio gaelico Dublino-Tipperary. I morti furono 12 spettatori ed un giocatore, Michael Hogan. Quest'ultimo, capitano del Tipperary, diede il nome alla tribuna Hogan costruita tre anni dopo, nel 1924. Questi spari, nel giorno che divenne famoso come Bloody Sunday (Domenica di sangue), furono una rappresaglia per l'omicidio di 12 o 13 ufficiali di polizia, conosciuti con il nome di Cairo Gang, avvenuto per mano della banda di Michael Collins il giorno prima.

Lo stadio ristrutturato, visto durante l'All-Ireland Senior Football Championship del 2004

Negli anni venti la GAA iniziò a creare uno stadio di grande capacità al Croke Park: dopo la tribuna Hogan nel 1924, nel 1927 venne costruita la tribuna Cusack, così chiamata in onore a Michael Cusack (fondatore e primo segretario della GAA). Nel 1936 vennero inaugurati una nuova tribuna con 5.000 posti a sedere e le terrazze di cemento costruite sulla Hill 16. Nel 1952 venne aggiunta la tribuna Nally in memoria di Paddy Nally, altro fondatore del GAA. Nel 1959, per celebrare il settantacinquesimo anniversario della GAA, venne aperta la prima gradinata "New Hogan Stand".

La più alta affluenza mai registrata fu durante un All-Ireland Senior Football Final in cui si presentarono 90,556 persone, nel 1961, durante la partita Offaly-Down. Dopo l'aggiunta di posti a sedere in tribuna Cusack (1966), la capienza è stata ridotta a 73.588.

Uno dei rari eventi esterni agli sport gaelici e all'atletica tenutisi nell'impianto è stato un incontro di pugilato tra Muhammad Ali e Al Lewis il 19 luglio 1972 finito con la sconfitta per KO tecnico di Lewis nell'undicesimo round.

Progetto dello stadio[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1980 l'organizzazione decise di studiare un modo per incrementare la capacità del vecchio stadio. Il progetto di un impianto da 80.000 posti fu completato nel 1991. Gli sport gaelici richiedono un terreno particolare visto che vengono giocati su di una superficie molto ampia. Bisognava trovare il modo di non lasciare gli spettatori troppo distanti dal campo di gioco. Questa richiesta portò ad un progetto a tre piani da cui fosse possibile seguire la partita: lo strato principale, un secondo con servizi per gli spettatori, ed infine un piano superiore. Il secondo conteneva ristoranti, bar e sale conferenze. Il progetto venne diviso in 4 fasi che coprivano un periodo di 14 anni.

  • La prima fase prevedeva la costruzione di una tribuna che rimpiazzasse la Cusack. Completata nel 1997 con un costo di 35 milioni di sterline irlandesi, la nuova tribuna si estende per 180 metri di lunghezza, 35 d'altezza, con una capacità di 25.000 persone e 46 suites. La nuova Cusack contiene 3 livelli da cui vedere le partite.
  • La seconda fase iniziò nel tardo 1998 e coinvolse l'estensione della nuova Cusack per rimpiazzare la gradinata Canal End. Questo nuovo pezzo verrà chiamato tribuna Stand (Maurice Davin fu il primo presidente della GAA).
  • La terza fase prevedeva la costruzione della nuova tribuna Hogan. Questa parte richiedeva la costruzione di posti per diversi tipi di spettatori: comuni, sponsor, VIP, stampa e staff. Venne incluso un nuovo livello per i VIP ed uno per la stampa. La fine di questa fase portò la capacità totale di Croke Park a 69.500.
  • La quarta fase, iniziata dopo le Olimpiadi speciali del settembre 2003 prevedeva di ricreare la tribuna Nally e la Hill 16 fondendole nella gradinata "Nally End/Dineen Hill 16", che venne inaugurata ufficialmente dal presidente della GAA Sean Kelly il 14 marzo 2005. Per ragioni logistiche, e per fornire alta capacità a prezzo ridotto, l'area è diventata una gradinata piuttosto che una tribuna, l'ultima rimasta al Croke Park. A differenza della precedente Hill, la nuova gradinata è divisa in sezioni separate: Hill A (dalla parte della Cusack), Hill B (dietro le porte) e gradinata Nally (al posto della vecchia tribuna Nally). Quest'ultimo lotto ha aggiunto circa 13.000 posti portando il tutto a 82.300.

Futuro sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante lo stadio abbia completato le quattro fasi di ristrutturazione, esiste un progetto per un futuro sviluppo che includerà la copertura dello stadio. La Hill 16 verrà probabilmente modificata in futuro per dotarla di un 4 livello allineato con il terzo, a seguito della vicinanza con la ferrovia e del fatto che la GAA non possiede il terreno confinante.

Campo[modifica | modifica wikitesto]

Mappa dei settori di Croke Park

Il campo del Croke Park è ricoperto con erba DD GrassMaster Desso, posata nel 2002 rimpiazzando l'originale. È una tecnica innovativa che accoppia erba naturale e fibre sintetiche[2].


Oggi[modifica | modifica wikitesto]

C'è un grande dibattito in Irlanda riguardo all'uso del Croke Park. Da quando la GAA fu fondata per mantenere la memoria degli sport storici irlandesi, è cresciuta oltrepassando i limiti storici e superando la fama di altri sport. Fino ai primi anni settanta, la regola 27 afferma che un membro della GAA può essere bandito dai giochi se viene scoperto che gioca a calcio, rugby o cricket. Questa regola venne abolita da una successiva, la 42, che vieta l'uso delle proprietà GAA per cose che contrastino con i suoi interessi. Questa norma venne introdotta pensando che rugby e calcio fossero in competizione con calcio gaelico e hurling, e che l'uso dello stesso terreno per sport “minori” o comunque di origine inglese fosse dannoso per i giochi celtici. Il 16 aprile 2005, una mozione per sospendere temporaneamente la regola 42 fu approvata dal Congresso Annuale GAA.

Concerto degli U2 a Croke Park, 24 giugno 2005

La mozione dà il potere al Consiglio di autorizzare l'affitto o il leasing del Croke Park per eventi non controllati dall'Associazione nel periodo in cui il Lansdowne Road - impianto ufficiale delle partite di calcio e rugby – era chiuso per lavori. Il risultato della votazione fu 227 a favore e 97 contrari, 11 voti più della maggioranza richiesta (due terzi). Nel gennaio 2006 venne annunciato che la GAA si accordò con la FAI e la IRFU per ospitare due partite del Sei Nazioni e tre gare internazionali di calcio nel 2007. Il primo evento di uno sport di origine inglese disputato è stato Irlanda-Francia di rugby l'11 febbraio 2007, con lo stadio completamente esaurito e una cornice di pubblico notevole.

In precedenza, la GAA disse no alla possibilità di usare il Croke Park in un eventuale campionato europeo di calcio del 2008, così l'Irlanda (insieme alla Scozia) non si candidò a tale edizione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I soli stadi più grandi sono il Camp Nou di Barcellona, il nuovo Wembley Stadium di Londra e lo Stadio Olimpico di Kiev: elenco degli stadi europei in ordine di capienza ed elenco degli stadi con capienza di 80,000 - 90,000 posti
  2. ^ Questo sistema viene impiegato in molti stadi di calcio, inclusi Anfield Road (Liverpool F.C.), Upton Park (West Ham United) e Villa Park (Aston Villa). Dal gennaio 2006 un sistema chiamato "SGL Concept", creato dalla ditta olandese SGL viene usato per favorire la crescita dell'erba anche nei mesi invernali: Sito del sistema SGL Concept.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]