Croce Rossa del Benin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
il simbolo della Croce Rossa

La Croce Rossa del Benin è la società nazionale di Croce Rossa della Repubblica del Benin, stato dell'Africa occidentale.

Denominazione ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È stata fondata nel 1963 e nello stesso anno ha aderito al Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. Due assemblee generali straordinarie si sono tenute nel 1999 e nel 2002 per rivedere lo statuto.

Suddivisioni[modifica | modifica wikitesto]

La società è presente sul territorio con 55 filiali locali, dei quali però attualmente solo 29 sono attivi. La copertura territoriale è quindi solo parziale.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Gli organi direttivi della Croce Rossa angolana sono l'Assemblea Generale, il Consiglio Nazionale ed il Comitato Direttivo. La sede si trova nella capitale Porto-Novo. Il Consiglio Nazionale è composto da 56 membri ed include i rappresentanti per le donne e per la componente giovanile. Il Comitato Direttivo è composto invece da 11 membri che sono il Presidente ed il Vicepresidente, il segretario generale, il tesoriere generale, il vice-tesoriere e 6 presidenti delle rispettive Commissioni Consulenti. Ci sono poi sei Comitati Dipartimentali composti da cinque membri e 50 comitati locali composti da 11 membri ciascuno.

Attività[modifica | modifica wikitesto]

La Croix-Rouge Benin è uno dei membri del Rome Consensus per la lotta alla tossicodipendenza.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]