Cristiane Justino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Cristiane Santos)
Cristiane Justino
Cristiane Santos.jpg
Dati biografici
Nome Cristiane Justino Venancio
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 173 cm
Peso 65,5 kg
Arti marziali miste MMA pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Muay Thai, Jiu jitsu brasiliano
Categoria Pesi piuma
Pesi gallo
Squadra Brasile Chute Boxe Academy
Stati Uniti The Arena
Carriera
Soprannome Cyborg
Combatte da Stati Uniti San Diego, Stati Uniti
Vittorie 12
per knockout 10
Sconfitte 1
 

Cristiane Justino Venancio, nota anche come Cristiane Santos o come Cris Cyborg (Curitiba, 9 luglio 1985), è una lottatrice di arti marziali miste e thaiboxer brasiliana.

Combatte nelle divisioni dei pesi piuma e dei pesi gallo per la promozione statunitense di MMA Invicta FC, nella quale è la prima ed attuale campionessa dei pesi piuma dal 2013, prima non-statunitense a detenere un titolo di tale organizzazione.

È attiva come thaiboxer nell'organizzazione di Las Vegas Lion Fight, nella quale ha lottato per il titolo dei pesi welter nel 2014 venendo sconfitta dalla pluricampionessa olandese Jorina Baars.

È stata la prima ed unica campionessa dei pesi piuma Strikeforce avendo vinto il titolo nel 2009, titolo che difese con successo per due volte fino alla revoca dello stesso e alla sospensione di un anno nel 2012 causa doping[1].

È stata premiata Female Fighter of the Year ai Fighters Only World MMA Awards nel 2009[2] e 2010[3], nonché Featherweight of the Year ai Women’s Mixed Martial Arts Awards nel 2009[4], nel 2010[5] e nel 2013[6] e Favourite Female Fighter nel 2011[7].

Vanta anche un curriculum di tutto rispetto nel submission grappling grazie alla medaglia di bronzo conquistata all'ADCC Submission Wrestling World Championship del 2009 e ai due mondiali di jiu jitsu brasiliano per le cinture viola vinti nel 2011 e nel 2012.

È l'ex moglie del collega e connazionale Evangelista Santos, anch'egli soprannominato "Cyborg": fino al divorzio avvenuto nel dicembre 2011 Cristiane portava il cognome del marito[8].

Fino al 2014 il suo manager era la leggenda dell'UFC Tito Ortiz.

Per i siti specializzati MMAWeekly.com e MMARising.com Cris è la seconda lottatrice più forte del mondo pound for pound[9][10], e per le classifiche unificate è la lottatrice più forte del mondo nella categoria dei pesi piuma[11].

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Cris Cyborg è cintura nera di muay thai sotto Rafael Cordeiro e cintura marrone di jiu jitsu brasiliano sotto André Galvão. È nota per il suo stile di striking potente ed aggressivo che spesso l'ha portata a vittorie per KO o KO tecnico. Sfrutta egregiamente la sua potenza anche per avere la meglio nei clinch e nel difendersi dai tentativi di takedown delle avversarie, nonostante sia valida anche nella lotta a terra.

Carriera negli sport da combattimento[modifica | modifica sorgente]

Inizi[modifica | modifica sorgente]

Prima di iniziare con le arti marziali miste Cristiane era una giocatrice di pallamano di buon livello; successivamente venne scoperta dall'esperto di arti marziali Rudimar Fedrigo che iniziò ad allenarla nella sua palestra Chute Boxe Academy.

Cristiane esordì da professionista nel 2005 con alcuni tornei organizzati nella sua città, Curitiba: l'esordio contro Erica Paes fu negativo e venne sconfitta in meno di due minuti per sottomissione. Si riscattò al torneo Storm Samurai vincendo quattro incontri di fila.

Elite Xtreme Combat e Strikeforce[modifica | modifica sorgente]

Nel 2008 esordì negli Stati Uniti con la promozione EliteXC, dove sconfisse due avversarie di livello come Shayna Baszler e Yoko Takahashi.

Nel 2009 firmò un contratto con l'organizzazione Strikeforce, la numero uno del continente americano per le MMA femminili, e al suo esordio contro Hitomi Akano vinse per KO tecnico e mise a segno un record personale di 7-1.

Il 15 agosto 2009 avvenne l'incontro della storia per le arti marziali miste femminili: infatti la Strikeforce istituì una cintura per i pesi piuma femminili e le due contendenti designate furono Cristiane Santos e la statunitense Gina Carano, al tempo un vero e proprio simbolo delle arti marziali femminili. Inoltre la sfida in questione fu il main event della serata denominata "Strikeforce: Carano vs. Cyborg", benché la stessa sera fossero programmati altri due incontri per il titolo che vedevano nell'ottagono lottatori del calibro di Gegard Mousasi, Gilbert Melendez, Renato Sobral e Mitsuhiro Ishida, oltre ad altri incontri di prima linea con fighter come Fabricio Werdum. Cris Cyborg vinse l'incontro per KO tecnico ad un secondo dal termine del primo round, divenendo quindi la prima campionessa Strikeforce dei pesi piuma; tale incontro ottenne il riconoscimento Headline of the Year ai 2009 Women’s Mixed Martial Arts Awards[4].

In seguito Cristiane difese il titolo dalla top fighter Marloes Coenen e da Jan Finney con due KO.

Il 17 dicembre 2011 riuscì agevolmente nella sua terza difesa del titolo contro la giapponese Hiroko Yamanaka, liquidandola in soli 16 secondi, ma il 6 gennaio 2012 Cristiane venne trovata positiva agli steroidi anabolizzanti: il risultato dell'incontro venne cambiato in un No Contest, il titolo dei pesi piuma Strikeforce venne lasciato vacante e la lottatrice venne sospesa per un anno; fu un mese difficile per Cristiane anche dal punto di vista sentimentale, in quanto divorziò dal marito Evangelista Santos e tornò ad utilizzare il cognome di famiglia Justino.

Con la cessata attività da parte della Strikeforce e la fusione dei roster dei lottatori con quelli dell'UFC Cristiane "Cyborg" Justino venne indicata come la rivale numero uno della campionessa dei pesi gallo Ronda Rousey per un futuro superfight al femminile nella più importante promozione di MMA del mondo, ma a seguito di una visita medica per Cristiane fu chiaro che non poteva scendere nei pesi gallo senza rischi di salute. Nel febbraio 2013 l'UFC tolse Cristiane Justino dal proprio roster dei pesi gallo femminili[12].

Invicta FC e Lion Fight[modifica | modifica sorgente]

A seguito dell'impossibilità di proseguire la propria carriera in UFC la Cyborg firmò un contratto con la prestigiosa promozione tutta al femminile Invicta FC, nella quale avrebbe potuto continuare a competere nella divisione dei pesi piuma.

Esordì nell'aprile 2013 con una veloce vittoria per KO tecnico contro la lottatrice di sambo australiana Fiona Muxlow, vittoria grazie alla quale ottenne la possibilità di lottare per il titolo di categoria.

La sfida per il neonato titolo dei pesi piuma Invicta FC fu un rematch contro l'ex campionessa dei pesi gallo Strikeforce Marloes Coenen e avvenne il 13 luglio 2013 con l'evento Invicta FC 6: Coenen vs. Cyborg: Cristiane risultò ancora una volta dominante con uno striking maggiormente tecnico e dando dimostrazione di ottime abilità anche nella lotta e di un ottimo cardio, portando più volte l'avversaria a terra e finalizzandola durante il quarto round per mezzo di un ground and pound; Cris Cyborg divenne così la prima campionessa dei pesi piuma Invicta FC.

In agosto avrebbe dovuto concedersi anche ad una manifestazione di muay thai a Chiang Mai dove avrebbe dovuto affrontare nella stessa sera la francese Angelique Pitiot e l'italiana Annalisa Bucci[13], ma i match saltarono; nonostante ciò Cris venne ingaggiata per un ulteriore incontro di thai boxe contro la ceca Martina Jindrova (record: 17-5) in settembre all'evento Lion Fight 11, ospitato a Las Vegas[14]: Jindrova non poté essere dell'incontro e venne sostituita con l'imbattuta francese Jennifer Colomb (record: 10-0); Cris s'impose nettamente sull'avversaria.

Nel 2014 Cris si disse disponibile a provare a scendere nella categoria dei pesi gallo per tentare l'assalto prima al titolo di categoria dell'Invicta FC e poi a quello dell'UFC che era saldamente nelle mani della rivale Ronda Rousey[15].

Quell'anno lottò per il titolo dei pesi welter di muay thai per la promozione Lion Fight contro la pluricampionessa olandese Jorina Baars (record: 35-0-3), subendo una sconfitta ai punti: Cyborg non veniva sconfitta in una competizione ufficiale di uno sport da combattimento dal 2009, quando prese parte al torneo di grappling dell'ADCC.

Risultati nelle arti marziali miste[modifica | modifica sorgente]

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Vittoria 12-1 (1) Paesi Bassi Marloes Coenen KO Tecnico (pugni) Invicta FC 6: Coenen vs. Cyborg 13 luglio 2013 4 4:02 Stati Uniti Kansas City, MO, Stati Uniti Vince il titolo dei Pesi Piuma Invicta FC
Vittoria 11-1 (1) Australia Fiona Muxlow KO Tecnico (colpi) Invicta FC 5: Penne vs. Waterson 5 aprile 2013 1 3:46 Stati Uniti Kansas City, MO, Stati Uniti Eliminatoria per il titolo dei Pesi Piuma Invicta FC
No Contest 10–1 (1) Giappone Hiroko Yamanaka No Contest (doping) Strikeforce: Melendez vs. Masvidal 17 dicembre 2011 1 0:16 Stati Uniti San Diego, Stati Uniti Perde il titolo dei Pesi Piuma Strikeforce
Vittoria 10–1 Stati Uniti Jan Finney KO (ginocchiata al corpo) Strikeforce: Fedor vs. Werdum 26 giugno 2010 2 2:56 Stati Uniti San Jose, Stati Uniti Difende il titolo dei Pesi Piuma Strikeforce
Vittoria 9–1 Paesi Bassi Marloes Coenen KO Tecnico (pugni) Strikeforce: Miami 30 gennaio 2010 3 3:40 Stati Uniti Sunrise, Stati Uniti Difende il titolo dei Pesi Piuma Strikeforce
Vittoria 8–1 Stati Uniti Gina Carano KO Tecnico (pugni) Strikeforce: Carano vs. Cyborg 15 agosto 2009 1 4:59 Stati Uniti San Jose, Stati Uniti Vince il titolo dei Pesi Piuma Strikeforce
Vittoria 7–1 Giappone Hitomi Akano KO Tecnico (pugni) Strikeforce: Shamrock vs. Diaz 11 aprile 2009 3 0:35 Stati Uniti San Jose, Stati Uniti Debutto in Strikeforce
Vittoria 6–1 Giappone Yoko Takahashi Decisione (unanime) EliteXC: Heat 4 ottobre 2008 3 3:00 Stati Uniti Sunrise, Stati Uniti
Vittoria 5–1 Stati Uniti Shayna Baszler KO Tecnico (pugni) EliteXC: Unfinished Business 26 luglio 2008 2 2:48 Stati Uniti Stockton, Stati Uniti Debutto in EliteXC
Vittoria 4–1 Brasile Marise Vitoria KO Tecnico (pugni e pestoni) Storm Samurai 12 25 novembre 2006 1 1:27 Brasile Curitiba, Brasile
Vittoria 3–1 Brasile Elaine Santiago KO Tecnico (stop medico) Storm Samurai 11 21 maggio 2006 1 2:46 Brasile Curitiba, Brasile
Vittoria 2–1 Brasile Chris Schroeder KO Tecnico (pugni) Storm Samurai 10 28 gennaio 2006 1 - Brasile Curitiba, Brasile
Vittoria 1–1 Brasile Vanessa Porto Decisione (unanime) Storm Samurai 9 20 novembre 2005 3 5:00 Brasile Curitiba, Brasile
Sconfitta 0–1 Brasile Erica Paes Sottomissione (doppio kneebar) Show Fight 2 17 maggio 2005 1 1:46 Brasile Curitiba, Brasile

Risultati nel muay thai[modifica | modifica sorgente]

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Sconfitta 2-1 Paesi Bassi Jorina Baars Decisione (unanime) Lion Fight 14 28 marzo 2014 5 3:00 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti Per il titolo dei Pesi Welter Lion Fight
Vittoria 2–0 Francia Jennifer Colomb KO Tecnico (pugni) Lion Fight 11 20 settembre 2013 3 0:54 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti Debutto in Lion Fight
Vittoria 1–0 Brasile Edna Gloria KO Estimulo de Muay Thai 21 ottobre 2006 1 1:30 Brasile Curitiba, Brasile

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ CSAC: Strikeforce champ Cris 'Cyborg' Santos tests positive for anabolic steroid.
  2. ^ 2009 Fighters Only World MMA Awards.
  3. ^ 2010 Fighters Only World MMA Awards.
  4. ^ a b 2009 Women’s Mixed Martial Arts Awards.
  5. ^ 2010 Women’s Mixed Martial Arts Awards.
  6. ^ 2013 Women’s Mixed Martial Arts Awards.
  7. ^ 2011 Women’s Mixed Martial Arts Awards.
  8. ^ Cristiane “Cyborg” Santos and Evalgelista “Cyborg” Santos in divorce shocker.
  9. ^ Women’s Pound-for-Pound MMA Top 10.
  10. ^ Top 15 Women’s Pound-For-Pound MMA Rankings.
  11. ^ Unified Women’s Mixed Martial Arts Rankings.
  12. ^ UFC Done with Cris “Cyborg” Santos.
  13. ^ Cris Cyborg Set For Two Muay Thai Fights on 25th August in Thailand.
  14. ^ USA TODAY: Invicta FC champ Cris 'Cyborg' books muay Thai bout at Lion Fight 11.
  15. ^ Cyborg Santos lancia una sfida a Ronda Rousey.