Creonte (Liceto)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Creonte (in greco Κρέων, Kréon) è un personaggio della mitologia greca, figlio di Liceto e re di Corinto.

Creonte interviene nella vicenda di Giasone e Medea. Il re decise infatti di dare la propria figlia Glauce in sposa a Giasone, che avrebbe quindi dovuto ripudiare Medea. Quest'ultima volle allora vendicarsi, così inviò un finto regalo alla promessa sposa: una veste e gioielli avvelenati. Indossatili, Glauce morì, e lo stesso accadde al padre Creonte, accorso per aiutarla.

Tale vicenda viene narrata nella Medea, tragedia di Euripide, e in numerose tragedie successive.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca