Creolo mauriziano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Creolo mauriziano (Kréol morisyin)
Parlato in Mauritius
Persone 1.189.825
Scrittura Grafi Larmoni
Tipo SVO isolante
Filogenesi lingue pidgin e creole
 lingue creole
  lingue creole a base lessicale francese
   creolo borbonnese
    creolo dell'Isle de France
     creolo mauriziano
Codici di classificazione
ISO 639-1 cpf
ISO 639-2 cpf
ISO 639-3 mfe  (EN)
SIL mfe  (EN)
LocationMauritius.png

Il creolo mauriziano (nome nativo Morisyen, [moʁisjen]) è una lingua creola basata sul Francese, da cui prende in prestito quasi tutto il lessico. Ha anche un gruppo ristretto di parole derivanti da diverse lingue, come l'inglese, il portoghese, il cinese e l'hindi.

Uso[modifica | modifica wikitesto]

Il mauriziano è incomprensibile per i parlanti il creolo dell'isola Réunion, sebbene le due lingue abbiano origini simili. Ciò è dovuto al fatto che il mauriziano prende in prestito molte parole da lingue asiatiche, come l'hindi e il cinese, lingue sconosciute a Réunion. Inoltre, il creolo mauriziano si è sviluppato nei campi di canna da zucchero, dove gli abitanti non avevano alcun contatto con quelli di altri paesi.

Il creolo mauriziano (che non si deve chiamare solo "mauriziano") è capito dalla maggior parte della popolazione, sia in casa che nei luoghi pubblici. Eppure, non è riconosciuto come lingua ufficiale (non ce n'è alcuna in Maurizio) : l'inglese è riservato ai settori amministrativi e scolastico (per gli esami), il francese è parlato dalla classe media all'élite, anche sulla stampa .

Status[modifica | modifica wikitesto]

Non è una lingua formalizzata e come tale non ha un dizionario ufficiale e completo, una grammatica completa e un sistema di scrittura; quest'ultimo è rimpiazzato dal sistema di scrittura francese, anche se è sempre più usato un sistema di scrittura basato sull'inglese. La popolarità del morisyen, sempre più crescente fra i mauriziani, è dovuta alla semplice struttura grammaticale, se comparata a quella francese. La grammatica è infatti di tipo isolante, contrariamente al francese, lingua flessibile. Nel 2005 il Professor Vinesh Hookoomsing dell'Université de Maurice, ha pubblicato un rapporto sulla Grafi Larmoni, che mira ad armonizzare la scrittura del mauriziano. Esistono anche alcuni dizionari bilingua o monolingua, come il Philip Baker, il Ledikasyon pu travayer o l'Arnaud Carpooran.

Fonologia[modifica | modifica wikitesto]

Il morisyen ha una pronuncia simile al francese (L'accento è sempre sull'ultima sillaba e vi è la presenza di vocali nasali) ma presenta anche alcune importanti differenze, come la scomparsa delle vocali [œ] [y] sostituite rispettivamente da [e] e [i].

Per esempio: la parola "mangiare" in morisyen è manzer [mã'ze], ha una pronuncia simile al francese manger, solo che il fonema [ʒ] è sostituito da [z] e si pone molta enfasi sulla nasale [ã].

Alcuni esempi[modifica | modifica wikitesto]

Il Padre Nostro:

Creolo Mauriziano Francese
Nou Papa ki dan le siel
Fer rekonet ki to nom sin,
Fer ki to regn vini,
Fer to volonte akompli,
Lor la terre koman dan le siel.
Donn nou azordi di pin ki nou bizin.
Pardonn-nou nou bann ofans,
Koman nou osi pardonn le zot ki fin ofans nou.
Pa less nou tom dan tentation
Me tir-nu depi lemal.
Notre Père qui es aux cieux,
Que ton Nom soit sanctifié,
Que ton règne vienne,
Que ta volonté soit faite
Sur la terre comme au ciel.
Donne-nous aujourd'hui notre pain de ce jour.
Pardonne-nous nos offenses,
Comme nous pardonnons aussi à ceux qui nous ont offensés.
Et ne nous soumets pas à la tentation,
Mais délivre-nous du mal.

Alcune frasi quotidiane:

  • Come stai? - Ki manier?
  • Sto bene - Mo bien.
  • Ti bacio - Mo embrass twa.
  • Ti amo - Mo kontan twa.
  • Che fai? - Ki to pe faire?
  • Hai mangiato?- Ton manzer?
  • Domani piove - demain lapli pu tomber.
  • Quanti anni hai? qui l'az to ena?
  • Fa freddo.- Pe faire fre.
  • come ti chiami?- couma to appelle?
  • Vai a scuola?- to aller l'ecole?
  • Ti piace questo vestito? - to content sa robe la?
  • Sei sposato?- To marie?
  • Dove vai? cot to pe aller?
  • Ti piace ballare?- To content dance?

Verbi: pronunce Abitare e stare: reste Cantare: sontè Camminare: mose Dormire: domi Fare: fea Mangiare: monze Bere: buo Correre: Galupe Giocare: Zue Danzare: donse Grattare: grate Dare: donli Chiudere: fiem

Parole(pronunce):

Dove: coté

Quando: qo

Perché: be qui fea/qui fea

Occhiali: linett

Naso: nenè

Occhi: lizie

bocca: buss

lingua: lalang

barba: bob

orecchie: zorei

capelli: sevè

sopracciglia: susi

denti: le don

mano: me/la me (la mano)

sedere: fess

pene: gren/zozo/

vagina: susut

schiena: do

dolce: du

amaro: amea

mare: l'amea

spiaggia: plaz-la plaz(la spiaggia)

televisione: televisio

cattivo: movè

buono: bon

piccolo: cipci

grande: grond

grosso: gro

magro: meg

giovane: zen

vecchio: vie

femmina: cifi

maschio: garçon

fidanzato: fiansè

porta: pot

giacca: giachet

telecomando: telecoman

studa: sofont

cellulare: potab

torta: gatò

animale: zanimò

cane: sciè

gatto: sat

cavallo: sevall

pesce: puasso

colla: la col

zaino/borsa: sac

aereo: avio

trucco: machiaz

stereo: stereò

divano: sofà

fuoco: gifè

cucina: la cuzin

cugina: mo cusin

cugino: mo cuze

papà: pa

mamma: mama

zia: mausì (zia materna); ciaci (zia paterna)

zio: mamu (zio materno); ciacia (zio paterno)

nonna: nani (materna); dadi (paterna)

nonno: nana(materno); dada (paterno)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]