Creidhne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia irlandese, Creidhne (irlandese) o Credne (antico irlandese) era il figlio di Brigid e Tuireann, nonché artigiano del Túatha Dé Danann, dove lavorava bronzo, ottone ed oro. Lui ed i fratelli Goibniu e Luchtaine erano conosciuti come i Trí Dée Dána, i tre dei dell'arte, e forgiavano le armi che Tuatha Dé avrebbe usato nella battaglia dei Fomori.[1]

Si dice che Creidhne abbia modellato la mano d'argento di re Nuada, assieme a Dian Cecht.

Creidhne viene spesso confuso con il guerriero irlandese Creidne.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ A Dictionary of Celtic Mythology

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Helmut Birkhan, Kelten. Versuch einer Gesamtdarstellung ihrer Kultur, Verlag der Österreichischen Akademie der Wissenschaften, Wien 1997 ISBN 3-7001-2609-3
  • Bernhard Maier, Lexikon der keltischen Religion und Kultur, Stuttgart 1994 ISBN 3-520-46601-5
mitologia Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia