Crayon Shin-chan - Otakebe! Kasukabe yasei ōkoku

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Crayon Shin-chan - Otakebe! Kasukabe yasei ōkoku
film anime
Shinnosuke in una scena del film
Shinnosuke in una scena del film
Titolo orig. クレヨンしんちゃん オタケベ!カスカベ野生王国
(Kureyon Shin-chan - Otakebe! Kasukabe yasei ōkoku)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Yoshito Usui (manga)
Studio Shin'ei Doga
1ª edizione 2009
Aspect ratio 16:9
Durata 96 min
Target seinen
Genere commedia
Cronologia
  1. Crayon Shin-chan - Chō arashi o yobu - Kinpoko no yūsha
  2. Crayon Shin-chan - Otakebe! Kasukabe yasei ōkoku
  3. Crayon Shin-chan - Chō jikū! Arashi o yobu Ola no hanayome

Crayon Shin-chan - Otakebe! Kasukabe yasei ōkoku (クレヨンしんちゃん オタケベ!カスカベ野生王国 Kureyon Shin-chan - Otakebe! Kasukabe yasei ōkoku?, letteralmente "Crayon Shin-chan - Ruggisci! Il regno selvaggio di Kasukabe") è il diciassettesimo film d'animazione basato sul manga e anime Shin Chan. Come per gli altri film basati sulla serie, non esiste un'edizione italiana del lungometraggio.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Gli amici ed i genitori di Shinnosuke vengono trasformati in animali. Cercando di trovare un rimedio alla situazione, si viene a scoprire che dietro a questa trasformazione c'è un progetto diabolico mirato a trasformare tutti gli esseri umani in animali, e Shinnosuke deve impedire che questo accada.

Personaggi e doppiatori[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Personaggi di Shin Chan e Doppiaggio di Shin Chan.
Personaggio Doppiatore
Shinnosuke Nohara Akiko Yajima
Hiroshi Nohara Keiji Fujiwara
Misae Nohara Miki Narahashi
Masao Sato Mie Suzuki
Nene Sakurada Tamao Hayashi
Tooru Kazama Mari Mashiba
Boo Chie Satou
Midori Yoshinaga Yumi Takada
Ume Matsuzaka Michie Tomizawa
Masumi Ageo Kotono Mitsuishi
Enchiyou Rokurō Naya
Mineko Kazama Sakiko Tamagawa

Edizioni home video[modifica | modifica wikitesto]

In Giappone il film è stato distribuito in DVD il 25 novembre 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]