Craxi (cognome)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Craxi è un cognome di lingua italiana.

Varianti[modifica | modifica sorgente]

Crasci, Crascì.

Origine e diffusione[modifica | modifica sorgente]

Craxi è un cognome di origine siciliana, la cui pronuncia originaria è /ˈkraʃʃi/; sono tuttavia noti come /ˈkraksi/, tra gli altri, i politici italiani sotto elencati. Una variante dello stesso cognome è Craxì (/kraʃˈʃi/ o /krakˈsi/). Esistono anche le varianti grafiche Crasci e Crascì, che mantengono saldamente la pronuncia originaria /-ʃʃ-/ (IPA).

Il noto giornalista e studioso di antroponimia siciliano Bent Parodi[1] ipotizza un'origine del cognome Craxi dal neogreco κρασί (krasí, cioè vino), in virtù dei legami tra i centri dei Nebrodi messinesi e la cultura greca e bizantina. L'area d'origine del cognome è infatti tra Tortorici e San Salvatore di Fitalia, sui Monti Nebrodi, in provincia di Messina: nel primo comune è più presente la forma Craxi, nel secondo quella Craxì (famiglia nobile che governò a lungo San Salvatore di Fitalia alternandosi con i Musarra). I politici con questo cognome discendono da un ramo dei Craxi stabilitosi successivamente a San Fratello, dove si parla un dialetto alto italiano, sempre sui Nebrodi Messinesi.

È possibile anche la derivazione dal latino Crassum, con il quale i romani indicavano l'esattore delle imposte. Le varianti siciliane dovrebbero essere Crasci, Crascì, Grassia, Ingrascì, Ingrassia, Grasso.

Persone[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bent Parodi, Cognomi siciliani, Messina, Armando Siciliano Editore, 2004.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi