Cravatta di cuoio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cravatta di cuoio

Una cravatta di cuoio (nell'inglese americano bolo tie) è un tipo di cravatta che consiste in un pezzo di cuoio intrecciato con due puntali di metallo decorativi (od ornamenti a lustrini) e fermato con una placchetta o un fermaglio ornamentale.

Negli Stati Uniti le cravatte di cuoio sono largamente associate all'abbigliamento western e sono generalmente più comuni nella parte sudoccidentale del paese. Fermagli e puntali d'argento per le cravatte di cuoio sono prodotti tipici dell'artigianato di Hopi, Navajo e Zuni dalla metà del XX secolo.

La cravatta di cuoio è stata dichiarata cravatta ufficiale dell'Arizona nel 1971. Il Nuovo Messico approvò un documento non cogente che dichiarava come cravatta ufficiale dello stato quella di cuoio nel 1987. Il 13 marzo 2007 il governatore del Nuovo Messico Bill Richardson firmò la legge che la rendeva ufficiale.[1]

Nel Regno Unito, le cravatte di cuoio sono denominate bootlace ties. Erano popolari presso i Teddy Boy degli anni cinquanta, che le portavano con completi eleganti.[2][3]

Come altre mode degli anni '50, le cravatte di cuoio ebbero nuova fortuna negli anni ottanta presso i Rockabilly.

Origini[modifica | modifica wikitesto]

L'artigiano Victor Cedarstaff di Wickenburg, Arizona, dichiara di aver inventato la cravatta di cuoio alla fine degli anni quaranta, come da brevetto.[4]

Secondo un articolo nella rivista Sunset:

«Un giorno Victor Cedarstaff era a cavallo, quando il vento gli mandò indietro il cappello. Per paura di perdere il cordone lavorato in argento, lo fece scendere attorno al collo. Il suo compagno scherzò: "È una bella cravatta quella che stai portando, Vic." Un'idea era nata, e Cedarstaff presto lanciò la prima bola tie (il nome deriva da boleadora, una specie di lazo argentino)».[5]

È opinione anche che la cravatta di cuoio sia una creazione di pionieri nordamericani, risalente agli anni tra il 1866 ed il 1886. Sull'insegna di una stazione commerciale di un pueblo Zuni, nel Nuovo Messico, è raffigurata una cravatta di cuoio, che si dice risalga a quel periodo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) «Richardson's Secret Weapon: The Bolo Tie» - The Sleuth
  2. ^ (EN) Robert Cross, Steven Berkoff and the Theatre of Self-Performance, Manchester University Press, ISBN 0-7190-6254-3, p. 36
  3. ^ (EN) Aileen Ribeiro, Dress and Morality, Berg Publishers 2003, ISBN 1-85973-782-X, p. 164
  4. ^ (EN) U.S. Patent number 896217, filed May 24, 1954, issued July, 28, 1959, to Victor Emmanual Cedarstaff, online in Google Patents
  5. ^ (EN) Lawrence W. Cheek, «Cool under the collar: Arizona's bola ties», Sunset, aprile 2002. Le Boleadoras o bolas (dallo spagnolo bola, "palla") sono armi da getto costituite da pesi attaccati ad una corda.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Moda Portale Moda: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Moda