Crateromys heaneyi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ratto delle cortecce di Panay
Immagine di Crateromys heaneyi mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
Ordine Rodentia
Sottordine Myomorpha
Superfamiglia Muroidea
Famiglia Muridae
Sottofamiglia Murinae
Genere Crateromys
Specie C.heaneyi
Nomenclatura binomiale
Crateromys heaneyi
Gonzales & Kennedy, 1996
Areale

Distribution of Crateromys heaneyi.tif

Il ratto delle cortecce di Panay (Crateromys heaneyi Gonzales & Kennedy, 1996) è un roditore della famiglia dei Muridi endemico dell'isola di Panay, nelle Filippine.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Roditore di grandi dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 279 e 280 mm, la lunghezza della coda tra 300 e 340 mm, la lunghezza del piede tra 60 e 67 mm e la lunghezza delle orecchie tra 20 e 24 mm.[3]

La pelliccia è lunga, densa e soffice. Le parti dorsali sono bruno-grigiastre scure, mentre quelle ventrali sono grigiastre, attraversate longitudinalmente da una striscia più scura che si estende dal centro del petto fino alla pancia. Il muso è corto, paffuto ed appuntito. Le guance sono bruno-grigiastre chiare. Le vibrisse sono lunghe e nere. Gli occhi sono relativamente piccoli e circondati di una pelle più chiara. Le orecchie sono piccole e rotonde. È presente una cresta nucale. Il dorso delle zampe è bruno-grigiastro scuro. La coda è più lunga della testa e del corpo, è folta e interamente nera

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

È una specie arboricola e notturna. Si rifugia in alberi cavi.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Si nutre di frutta e foglie.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Le femmine danno alla luce un piccolo alla volta.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questa specie è endemica dell'isola di Panay nelle Filippine.

Vive nelle foreste primarie tropicali di pianura e nelle foreste pluviali secondarie sempreverdi fino a 400 metri di altitudine.

Stato di conservazione[modifica | modifica sorgente]

La IUCN Red List, considerato l'areale limitato e frammentato e il continuo declino nella qualità del proprio habitat, classifica C.heaneyi come specie in pericolo (EN).[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Heaney, L., Balete, D., Rosell-Ambal, G., Tabaranza, B., Ong, P. & Widmann, P. 2008, Crateromys heaneyi in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Crateromys heaneyi in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Heaney & Al., 1998, op. cit.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi