Cratere Veneneia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cratere Veneneia
Tipo Crater
Asteroide 4 Vesta
L'emisfero meridionale di Vesta, occupato per la maggior parte dal cratere Rheasilvia (al centro nell'immagine), che si sovrappone al cratere Veneneia (più in basso).
L'emisfero meridionale di Vesta, occupato per la maggior parte dal cratere Rheasilvia (al centro nell'immagine), che si sovrappone al cratere Veneneia (più in basso).
Dati topografici
Coordinate 52°S 170°E / 52°S 170°E-52; 170Coordinate: 52°S 170°E / 52°S 170°E-52; 170
Diametro ~ 450 km[1]

Veneneia è il secondo cratere per dimensioni presente sulla superficie dell'asteroide 4 Vesta. Ha un diametro di circa 450 km[1] e la sua età è stata stimata in almeno due miliardi di anni.[2]

Il cratere è parzialmente sovrapposto da un secondo cratere, testimonianza di un impatto successivo, di 505 km di diametro, il cratere Rheasilvia.

È stato scoperto dalla missione Dawn della NASA nel 2011 e intitolato alla vestale romana Veneneia.

L'impatto che ha generato il cratere ha prodotto inoltre una serie di fratture di grandi dimensioni, riconoscibili perché concentriche al cratere stesso. La maggiore di esse, presente nell'emisfero settentrionale di Vesta, è la Saturnalia Fossa che si estende per circa 366 km e raggiunge un'ampiezza massima di 39 km.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) IAU, Veneneia in Gazetteer of Planetary Nomenclature, IAU; USGS, 28 febbraio 2012. URL consultato il 1º dicembre 2012.
  2. ^ (EN) Rob Waugh, Incredible video 'fly-over' by Nasa's Dawn probe reveals huge rippled asteroid Vesta is more like a small planet in Daily Mail, 15 maggio 2012. URL consultato il 1º dicembre 2012.
  3. ^ Scully, J., et al., Exploration of Saturnalia Fossa and Associated Structures in Vesta’s Northern Hemisphere, American Astronomical Society, DPS meeting #44, #207.08, 2012. URL consultato il 1º dicembre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare