Cratere Swift (Deimos)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cratere Swift
Tipo Crater
Satellite naturale Deimos
Deimos, ripreso dalla sonda Mars Global Surveyor della NASA nel 2006
Deimos, ripreso dalla sonda Mars Global Surveyor della NASA nel 2006
Dati topografici
Coordinate 12°30′N 358°12′E / 12.5°N 358.2°E12.5; 358.2Coordinate: 12°30′N 358°12′E / 12.5°N 358.2°E12.5; 358.2
Diametro 1 km

Il Cratere Swift è un cratere d'impatto di circa un chilometro di diametro presente sulla superficie di Deimos, il minore dei satelliti naturali di Marte.

Il cratere è stato così nominato nel 1973 in onore dello scrittore irlandese Jonathan Swift, che nel 1726 anticipò la scoperta dei satelliti naturali di Marte nei Viaggi di Gulliver.[1] È una delle due caratteristiche superficiali di Deimos ad aver ricevuto una denominazione ufficiale; l'altra è il Cratere Voltaire.

Il 10 luglio 2006 la sonda Mars Global Surveyor della NASA ha scattato una fotografia di Deimos da una distanza di 22985 km che mostra anche il cratere Swift.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) William Sheehan, The Hurtling Moons of Mars in The Planet Mars: A History of Observation and Discovery, Tucson, The University of Arizona Press, 1996. URL consultato il 10 agosto 2012.
  2. ^ Deimos!, Malin Space Science Systems, 11 agosto 2006. URL consultato l'11 agosto 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare