Costellazione satellitare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rappresentazione della costellazione GPS base di 24 satelliti distribuiti equamente su 6 piani orbitali

Per costellazione satellitare si intende un gruppo di satelliti artificiali utilizzati in modo coordinato operanti sotto un controllo comune e sincronizzati in modo che la loro copertura a terra si complementi.

Informazioni generali[modifica | modifica wikitesto]

I satelliti in orbita terrestre bassa (LEO) sono spesso schierati in una costellazione, perché l'area di copertura di un singolo satellite di questo tipo è relativamente piccola. Per mantenere una copertura continua di una particolare area del globo sono necessari molti satelliti in orbita terrestre bassa; al contrario, i satelliti geostazionari, muovendosi con la stessa di rotazione della Terra, coprono sempre la medesima zona.

Esempi di costellazioni satellitari utilizzare per la navigazione sono il Sistema di Posizionamento Globale GPS e il GLONASS. Per la telefonia mobile esistono le costellazioni Iridium e Globalstar. Le applicazioni a banda larga beneficiano di tempi di latenza brevi, quindi i satelliti LEO hanno il notevole vantaggio di avere tempi di latenza di circa 1-4ms a confronto con i 125ms teorici di un satellite geostazionario.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Astronautica