Costellazione satellitare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rappresentazione della costellazione GPS base di 24 satelliti distribuiti equamente su 6 piani orbitali

Per costellazione satellitare si intende un gruppo di satelliti artificiali utilizzati in modo coordinato operanti sotto un controllo comune e sincronizzati in modo che la loro copertura a terra si complementi.

Informazioni generali[modifica | modifica sorgente]

I satelliti in orbita terrestre bassa(LEO) sono spesso schierati in una costellazione, perché l'area di copertura di un singolo satellite compre un'area relativamente piccola e si muove seguendo il percorso del satelliti che, per mantenere la sua orbita, necessita di elevata velocità. Per mantenere una copertura continua di una particolare area del globo sono necessari molti satelliti in orbita terrestre bassa, al contrario di quanto succede con i satelliti geostazionari che muovendosi con la stessa di rotazione della Terra comprono sempre la medesiza zona.

Esempi di costellazioni satellitari utilizzare per la navigazione sono il Sistema di Posizionamento Globale GPS e il GLONASS. Per la telefonia mobile esistono le costellazioni Iridium e Globalstar. Le applicazioni a banda larga beneficiano di tempi di latenza brevi, quindi i satelliti LEO hanno il notevole vantaggio di avere tempi di latenza di circa 1-4ms a confronto con i 125ms teorici di un satellite geostazionario.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Esempi di costellazioni satellitari[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Astronautica