Costanzo II Sforza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Signoria di Pesaro
Sforza
Coat of arms of the House of Sforza.svg

Alessandro
Figli
Costanzo
Figli
Giovanni
Figli
  • Costanzo II
Costanzo II
Modifica

Giovanni Maria Sforza (Gradara, 24 febbraio 15101512) fu, col nome di Costanzo II, Signore di Pesaro dal 1510 al 1512.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era figlio di Giovanni Sforza, Signore di Pesaro, e della terza moglie Ginevra Tiepolo.

Suo padre era stato sposato con Lucrezia Borgia. Il matrimonio venne poi annullato da papa Alessandro VI che accusò il genero di essere impotente[1].

Circa sette anni dopo Giovanni si risposò con Ginevra da cui ebbe il primo figlio. Il piccolo Giovanni Maria perse però il padre pochi mesi dopo la nascita, il 27 luglio[1]; divenne così, con il nome di Costanzo II, il quarto Signore di Pesaro della dinastia Sforza.

Essendo minore di età, reggente per lui fu nominato suo zio Galeazzo Sforza, fratello di Giovanni.

Il piccolo Costanzo però morì due anni dopo, rendendo erede della signoria suo zio. Papa Giulio II decise però di mantenere per sé il governo della città e non investì del titolo il legittimo Sforza. Costanzo II fu quindi l'ultimo Sforza a regnare sulla Signoria.

Ascendenza[modifica | modifica sorgente]

Costanzo II Sforza Padre:
Giovanni Sforza
Nonno paterno:
Costanzo I Sforza
Bisnonno paterno:
Alessandro Sforza
Trisnonno paterno:
Giacomo Attendolo
Trisnonna paterna:
Lucia Terziani
Bisnonna paterna:
Costanza da Varano
Trisnonno paterno:
Pietro Gentile I da Varano
Trisnonna paterna:
Elisabetta Malatesta
Nonna paterna:
Fiora Boni
Bisnonno paterno:
 ?
Trisnonno paterno:
 ?
Trisnonna paterna:
 ?
Bisnonna paterna:
 ?
Trisnonno paterno:
 ?
Trisnonna paterna:
 ?
Madre:
Ginevra Tiepolo
Nonno materno:
Matteo Tiepolo, patrizio veneto
Bisnonno materno:
 ?
Trisnonno materno:
 ?
Trisnonna materna:
 ?
Bisnonna materna:
 ?
Trisnonno materno:
 ?
Trisnonna materna:
 ?
Nonna materna:
 ?
Bisnonno materno:
 ?
Trisnonno materno:
 ?
Trisnonna materna:
 ?
Bisnonna materna:
 ?
Trisnonno materno:
 ?
Trisnonna materna:
 ?

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b La Signoria degli Sforza

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]