Costantino X Ducas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Costantino X Ducas
Histamenon di Costantino X Ducas.
Histamenon di Costantino X Ducas.
Basileus
In carica 22 novembre 1059 - maggio 1067
Predecessore Isacco I Comneno
Successore Romano IV Diogene
Morte Costantinopoli, maggio 1067
Casa reale Ducas
Coniugi ?
Eudocia Macrembolitissa
Figli Michele VII Ducas - Andronico Ducas - Costantino Ducas - Anna Ducaena - Teodora Anna Ducaena - Zoe Ducaena

Costantino X Ducas (in greco: Κωνσταντίνος Ι΄ Δούκας , Kōnstantinos X Doukas; 1006Costantinopoli, maggio 1067) è stato un imperatore bizantino. Fu basileus dei romei dal 22 novembre 1059 fino alla sua morte.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Prima di diventare imperatore era un ministro di Isacco I Comneno che, in preda alla pazzia, non volendo più regnare lasciò la decisione di scegliere il successore al Patriarca di Costantinopoli; quest'ultimo scelse Costantino in base ai suoi rapporti di amicizia e al fatto che Costantino non aveva velleità militari essendo invece amante della filosofia e dell'arte.

Quando salì al trono ridusse il numero dei soldati per risparmiare sulle spese militari dell'Impero; grazie a questa decisione però i Turchi Selgiuchidi poterono devastare l’Armenia nel 1064 e gli Ungari poterono occupare Belgrado senza troppi problemi.

Costantino X si disinteressò delle frontiere e del comando dell'esercito che lasciò ai suoi generali.

Dal suo secondo matrimonio, con Eudocia Macrembolitissa ebbe tre figli: Michele (futuro regnante), Andronico e Costantino. Costantino morì nel 1067, con i Turchi che stavano devastando l'Asia Minore e i Normanni che costituivano una continua minaccia per i possedimenti nell'Italia meridionale; tutto sommato, militarmente parlando, il Regno di Costantino fu un disastro, ma in cambio furono apportate delle nuove leggi importanti, e arricchite le casse dell'Impero.

Famiglia[modifica | modifica sorgente]

Costantino si sposò due volte.

Dalla sua prima moglie, una figlia di Costantino Dalasseno, non si sa se Costantino abbia avuto figli noti.

In seconde nozze Costantino sposò Eudocia Macrembolitissa, dalla quale ebbe sei figli, tre maschi e tre femmine:

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Georg Ostrogorsky, Storia dell'Impero bizantino, Milano, Einaudi, 1968, ISBN 88-06-17362-6.
  • Salvatore Impellizzeri, Imperatori di Bisanzio (Cronografia) 2 vol., Vicenza, 1984.
  • Gerhard Herm, I bizantini, Milano, Garzanti, 1985.
  • Giorgio Ravegnani, I trattati con Bisanzio 992-1198, Venezia, Il Cardo, 1992.
  • John Julius Norwich, Bisanzio, Milano, Mondadori, 2000, ISBN 88-04-48185-4.
  • Silvia Ronchey, Lo stato bizantino, Torino, Einaudi, 2002, ISBN 88-06-16255-1.
  • Alexander P Kazhdan, Bisanzio e la sua civiltà, 2a ed, Bari, Laterza, 2004, ISBN 88-420-4691-4.
  • Giorgio Ravegnani, La storia di Bisanzio, Roma, Jouvence, 2004, ISBN 88-7801-353-6.
  • Giorgio Ravegnani, I bizantini in Italia, Bologna, il Mulino, 2004.
  • Ralph-Johannes Lilie, Bisanzio la seconda Roma, Roma, Newton & Compton, 2005, ISBN 88-541-0286-5.
  • Alain Ducellier, Michel Kapla, Bisanzio (IV-XV secolo), Milano, San Paolo, 2005, ISBN 88-215-5366-3.
  • Giorgio Ravegnani, Bisanzio e Venezia, Bologna, il Mulino, 2006.
  • Giorgio Ravegnani, Introduzione alla storia bizantina, Bologna, il Mulino, 2006.
  • Charles Diehl, Figure bizantine, introduzione di Silvia Ronchey, 2007 (1927 originale), Einaudi, ISBN 978-88-06-19077-4
  • Giorgio Ravegnani, Imperatori di Bisanzio, Bologna, Il Mulino, 2008, ISBN 978-88-15-12174-5.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Imperatore bizantino Successore CoA of the Byzantine Empire.svg
Isacco I Comneno 1059-1067 Romano IV Diogene