Costantino III di Costantinopoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Santo}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Costantino III Licude (in greco Κωνσταντίνος Λειχούδης; Costantinopoli, ... – Costantinopoli, 1063) è stato un arcivescovo ortodosso bizantino, patriarca ecumenico di Costantinopoli dal 1059 fino alla sua morte nel 1063.

Nato a Costantinopoli, fu un allievo di Michele Psello e Giovanni Xifilino. Ascese a elevati incarichi di corte divenendo prima protovestiario e quindi proedros ("presidente") del Senato bizantino e uno dei consiglieri principali degli imperatori MIchele V e Costantino IX. Abate del Monastero imperiale di Mangana, nel 1059 in seguito alle dimissioni di Michele I Cerulario, divenne nuovo patriarca, incarico che tenne fino alla morte.

Considerato un santo dalla Chiesa ortodossa orientale, la sua memoria è celebrata il 29 luglio.

Predecessore Patriarca di Costantinopoli Successore Cruz ortodoxa.png
Michele I Cerulario 1059 - 1063 Giovanni VIII Xifilino
Controllo di autorità VIAF: 9689751 · LCCN: nr89002184