Costante di propagazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La costante di propagazione \gamma in elettromagnetismo rappresenta il modo in cui l'onda elettromagnetica di un segnale sinusoidale trasmesso su una linea di trasmissione si attenua e sfasa lungo di essa.

È una quantità complessa data da:

\gamma = \alpha +i \beta

dove la parte reale \alpha è la costante di attenuazione, la parte immaginaria \beta è la costante di fase e i =\sqrt{-1}.

Nel caso di linea di trasmissione senza perdite:

\gamma = i \beta = ik

dove k è il numero d'onda angolare.

La costante di attenuazione indica dunque l'indebolimento in cui esso incorre attraversando un qualsiasi mezzo che può essere sia un cavo o un altro tipo di resistenza. Dipende dal logaritmo naturale del rapporto fra i moduli della tensione d'ingresso e di uscita e rispetta la seguente formula matematica:

\ln|V_i|/|V_u|

dove si può riconoscere in V_i la tensione del generatore o d'ingresso e in V_u la tensione sul carico o di uscita. A frequenze elevate la costante di propagazione viene utilizzata nelle equazioni dei telefonisti per calcolare il comportamento del segnale che si propaga nel carico.

elettromagnetismo Portale Elettromagnetismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di elettromagnetismo