Costante di Oort

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le costanti di Oort sono indicatori cinematici che si utilizzano per misurare la velocità di rotazione del Sole nel piano galattico, e la variazione della velocità di rotazione della Galassia nei dintorni del Sole. Esse furono introdotte dall'astronomo olandese Jan Oort nel 1927 e hanno le dimensioni di una velocità divisa per una lunghezza.

Le formule applicabili e i valori comunemente ammessi sono:

  • A = \frac {R_\odot}{2} \frac{d\omega}{dR_\odot} = \frac{1}{2} \left(\frac{dv_\odot}{dR_\odot} - \frac{v_\odot}{R_\odot}\right) = 14.82 \pm 0.84 \frac{Km}{Kpc \cdot s}
  •  B = \omega_\odot + \frac{R_\odot}{2} \left(\frac{d\omega_\odot}{dR_\odot}\right) = \frac{1}{2} \left(\frac{dv_\odot}{dR_\odot} + \frac{v_\odot}{R_\odot}\right) = -12.37 \pm 0.64 \frac{Km}{Kpc \cdot s}

dove:

R_\odot = distanza sole - centro della galassia

v_\odot = velocità orbitare del sole nel piano galattico

 \omega_\odot = velocità angolare del sole nel piano galattico

Si noti che:


B - A = \frac{v_\odot}{R_\odot}

e quindi


v_\odot = (B-A) R_\odot

Per cui da A e B si può determinare la velocità del moto solare.

astronomia Portale Astronomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronomia e astrofisica