Costa d'Oro (colonia britannica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Costa d'Oro
Costa d'Oro – Bandiera
Dati amministrativi
Nome completo Colonia della Costa d'Oro
Nome ufficiale Colony of the Gold Coast
Lingue parlate Inglese
Capitale Cape Coast (18211877)
Accra (18771957)
Politica
Forma di Stato Colonia della corona britannica
Forma di governo
Nascita 1821
Causa Fondazione della colonia
Fine 6 marzo 1957
Causa Indipendenza come Ghana
Territorio e popolazione
Bacino geografico Africa
Territorio originale Africa occidentale
Costa d'Oro - Mappa
Costa d'Oro (in rosso)
Possedimenti britannici in Africa (in rosa)
1913
Evoluzione storica
Preceduto da Flag of Ashanti.svg Impero Ashanti
Flag of the Gold Coast.svg Togoland britannico
Flag of the Dutch West India Company.svg Costa d'Oro olandese
Flag of Denmark.svg Costa d'Oro danese
Succeduto da Ghana Ghana
Ora parte di Ghana Ghana

La Costa d'Oro fu un'importante colonia in Africa occidentale, controllata in diverse fasi da diversi paesi europei. Corrisponde all'odierno Ghana. Il nome della colonia si riferiva ai ricchi giacimenti d'oro che si trovavano entro il suo territorio. L'espressione "Costa d'Oro" viene tuttora usata per indicare la regione geografica dell'ex colonia, compresa fra il Capo Three Points ed Accra.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Costa d'Oro britannica nel 1896.

I primi europei a insediarsi nella zona furono i portoghesi, che vi stabilirono insediamenti fortificati a partire dal 1471. La scoperta di grandi giacimenti d'oro fece della regione il teatro di lunghe contese fra portoghesi, castigliani, francesi, olandesi e inglesi.

A partire dal 1595, la Compagnia olandese delle Indie Occidentali impose la propria supremazia nella zona, trasformandola nel più importante nodo della rete di tratta degli schiavi dell'Africa occidentale. Gli ultimi baluardi portoghesi caddero nel 1642.

L'Olanda cedette il controllo commerciale della Costa d'Oro agli inglesi con il Trattato di Breda (1667). Dal 1672 al 1700, l'amministrazione della colonia fu concessa alla Compagnia Reale Africana, a cui si deve la fondazione delle città di Ouidah e di Accra. Dal 1750 al 1821 la colonia fu amministrata dalla Compagnia Africana dei Mercanti (1750-1821).

La remunerativa tratta degli schiavi attirò nella zona molte altre potenze europee che vi aprirono lungo la costa propri fondachi, fortezze e punti d'imbarco per la merce umana:

  • inglesi (Gold Coast): Ft. Ghana, Cape Coast Castle, Ft. Adja, Anemabo, Ft. Commani, Ft. Fanti, Ft. James, Bonny Factory, Dixcove.
  • olandesi (Ivoorkust): governatorato di Elmina, Apollonia, Ft. Patience-Akron, Ft. Amsterdam- Cormantyne, Commani, Ft. Conradsburg, Ft. St. Anton, Ft. Hollandia, Shama, Carlsburg, Ft. Fetu, Saboe, La More, Ft. Bartenstein, Akwida.
  • francesi (Guineè): Crevecoeur-Accra, Tabou, Bassam
  • danesi (Dansk Afrika der Kuste d'Or): governatorato di Christiansborg-Accra, Frederiksborg-Kpompo, Fredensborg-Ningo

A partire dal 1824, gli inglesi iniziarono la propria espansione militare verso l'entroterra, affrontando ripetutamente le tribù Ashanti. Al tempo stesso furono scacciati dalla colonia gli olandesi e i danesi (l'ultima enclave danese cadde nel 1850, e l'ultima olandese nel 1871). La Costa d'Oro divenne ufficialmente una colonia della corona britannica nel 1874. Gli inglesi dedicarono gran parte del terreno coltivabile alle piantagioni di cacao.

La colonia britannica fu spesso in attrito con il Togoland tedesco e con la Costa d'Avorio francese. Dopo la soluzione diplomatica di questi conflitti (conclusi nel 1889 per quanto riguarda il Togoland e nel 1889, con la Convenzione di Parigi, per la Costa d'Avorio) la colonia fu ulteriormente ingrandita annettendo i territori Ashanti (1901).

Nel 1925 la popolazione nera fu ammessa alla vita politica, ma ebbe una rappresentanza maggioritaria solo a partire dal 1948. J. K. Coussey ebbe l'incarico di dar vita a un progetto di definizione della Costituzione, che entrò in vigore il 1º gennaio 1951. Seguirono l'elezione del nuovo parlamento e la stesura di una nuova costituzione nel 1954. Nel 1957 alla Costa d'Oro venne annesso il Togoland britannico, e al tempo stesso la colonia fu dichiarata membro indipendente del Commonwealth con il nome di Ghana.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]