Corydoras melini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Corydoras melini
Corydoras melini.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Siluriformes
Famiglia Callichthyidae
Genere Corydoras
Specie C. melini
Nomenclatura binomiale
Corydoras melini
Lönnberg and Rendahl, 1930

Corydoras melini è un pesce tropicale d'acqua dolce, appartenente alla famiglia Callichthyidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questa specie è originaria delle acque interne dell'America meridionale, nei fiumi Meta e Rio Negro.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

C. melini presenta la tipica forma del genere Corydoras, con corpo tozzo, testa grossa e bocca rivolta verso il basso, provvista di barbigli, sezione triangolare, due file di robuste scaglie formanti una corazza che si intersecano lungo i fianchi, pinbne triangolari sorrette da raggi robusti. La livrea di questa specie è semplice, e simile ad altre specie come Corydoras panda e Corydoras davidsandsi: su un fondo color sabbia chiaro dai riflessi metallici una linea nero velluto corre verticalmente dalla fronte alla gola, coprendo l'occhio, mentre un'altra, più lunga, copre la radice della pinna dorsale e arriva alla radice della pinna caudale. Le pinne sono trasparenti.
Raggiunge una lunghezza massima di 5 cm.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

La coppia, dopo un lungo corteggiamento, si prepara alla deposizione: la femmina depone un piccolo gruppo di uova e le sorregge con le pinne ventrali, aspettando che il maschio le fecondi. Successivamente si muove verso una superficie piatta, scelta precedentemente, dove farle aderire (le uova di Corydoras sono ricoperte da una sostanza adesiva). Il processo viene ripetuto fino al raggiungimento di 100 uova fecondate circa.

Classificazione[modifica | modifica sorgente]

Venne classificato nel 1930 da Einar Lönnberg e Hialmar Rendahl.

Acquariofilia[modifica | modifica sorgente]

Si può allevare in acquario e riprodurre con successo in cattività.

Stato di conservazione[modifica | modifica sorgente]

Nel Tiquie Rio (alto Rio Negro) risente della raccolta per il commercio acquariofilo, ma gli effetti di raccolta sembrano essere trascurabili.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Enciclopedia dei pesci tropicali d'acquario di Esther J. J. Verhoef-Verhallen, Edizioni White Star;
  • Corydoras da Il mio acquario, mensile, dicembre 2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Corydoras melini in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci