Correlophus ciliatus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Geco crestato
Gekkoninae Rhacodactylus ciliatus orange.png
Correlophus ciliatus di colore arancio
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Ordine Squamata
Sottordine Sauria
Infraordine Gekkota
Famiglia Diplodactylidae
Genere Correlophus
Specie C. ciliatus
Nomenclatura binomiale
Correlophus ciliatus
(Guichenot, 1866)
Sinonimi

Rhacodactylus ciliatus

Il geco crestato (Correlophus ciliatus (Guichenot, 1866) è un geco della famiglia Diplodactylidae, endemico delle foreste della Nuova Caledonia.[2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Di dimensioni medie che raggiungono i 22-25 cm al massimo, ha una testa molto larga e allungata e due file di spine (sono squame modificate), lunghe anche mezzo centimetro, che si dipartono dalla regione sopraoculare (da cui prende il nome la specie) percorrendo tutto il dorso fino alla base della coda. Possiede la particolarità di essere dotato di setae non solo sotto le zampe ma anche alla base della coda.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

I gechi crestati non sono monogami e si può allevare insieme un maschio con due o tre femmine. La maturità sessuale è raggiunta a sei mesi per il maschio e a dieci per la femmina. Le femmine depongono dodici-venti uova, due alla volta con intervalli da due a quattro settimane. I neonati sono lunghi alla nascita 3-4 cm. [3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Whitaker, A.H. & Sadlier, R.A. 2011, Rhacodactylus ciliatus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ Correlophus ciliatus in The Reptile Database. URL consultato il 27 maggio 2014.
  3. ^ Massimo Millefanti, Guida ai Gechi, De Vecchi editore.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

rettili Portale Rettili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rettili