Corrado di Sassonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Corrado di Sassonia (Braunschweig, ... – Bologna, 1279) è stato un teologo francescano tedesco del XIII secolo.

Corrado di Sassonia nacque nei primi anni del secolo XIII a Braunschweig da una famiglia nobile.

Entrato nell'ordine francescano, divenne teologo, predicatore e autore di opere ascetiche. Nel 1247 venne eletto Ministro provinciale della Sassonia e fu rieletto ancora nel 1262.

Scrisse, probabilmente fra il 1264 e il 1270, la sua opera più importante, Speculum seu salutatio beatae Mariae Virginis ("specchio o salutazione della beata Vergine Maria"). Questo trattato sulla Vergine ebbe un'ampia diffusione nel Medioevo, favorita dall'errata attribuzione a Bonaventura da Bagnoregio.

Morì a Bologna nel 1279.

Di lui, oltre al citato "Speculum" restano altre opere teologiche:

  • Super quattuor Sententias ("Sulle quattro sentenze")
  • Super Orationem Dominicam ("Sulla preghiera del Signore")
  • Sermones de tempore ("Prediche sul tempo")
  • Sermones pro Quadragesima (Prediche per la Quaresima)
  • Sermones de Sanctis ("Prediche sui santi")
  • De Salutatione Angelica ("Sul saluto dell'Angelo a Maria")

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Corrado di Sassonia, Commento all'Ave Maria, Piemme, 1998, ISBN 8838430977

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie