Corrado Bernicchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Corrado Bernicchi
Corrado Bernicchi.jpg
Corrado Bernicchi con la maglia del Parma
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista, Terzino destro
Carriera
Squadre di club1
1940-1941 Tiferno Tiferno  ? (?)
1942-1943 Molfetta Molfetta  ? (?)
1945-1947 Bologna Bologna 9 (1)
1947-1948 Pistoiese Pistoiese 17 (1)
1949-1952 Bologna Bologna 101 (11)
1952-1955 Sampdoria Sampdoria 14 (0)
1955-1956 Parma Parma 29 (3)
1956-1960 Colleferro Colleferro 40+ (5+)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Corrado Bernicchi (Città di Castello, 1º gennaio 1926Città di Castello, 7 luglio 2001) è stato un calciatore e allenatore di calcio italiano, di ruolo centrocampista o terzino destro.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore[modifica | modifica wikitesto]

In carriera ha disputato complessivamente 120 incontri di Serie A con 11 reti all'attivo, con le maglie di Bologna e Sampdoria, e 46 incontri con 4 reti in Serie B con Pistoiese e Parma. Chiude la carriera nel Colleferro in Serie D.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la chiusura della carriera è stato tecnico federale (allenando la Nazionale universitaria e la rappresentativa della Lega Dilettanti dell'Umbria)[1], preparatore atletico della Sampdoria di Fulvio Bernardini e osservatore per la Nazionale italiana[2].

Dopo la sua scomparsa, avvenuta nel 2001 all'età di 75 anni, gli è stato intitolato lo stadio di Città di Castello[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b A Marcello Lippi premio Corrado Bernicchi. URL consultato il 23-08-2009.
  2. ^ Giuseppe Castelnovi, Quando Bernicchi lesse di essere morto in La Gazzetta dello Sport, 9 luglio 2001. URL consultato il 23-08-2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]