Coris gaimard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Coris gaimard
Coris gaimard real.jpg
Un esemplare adulto
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Labroidei
Famiglia Labridae
Sottofamiglia Corinae
Genere Coris
Specie C. gaimard
Nomenclatura binomiale
Coris gaimard
(Quoy & Gaimard, 1824)
Sinonimi

Coris gaimard gaimard, Coris gaimardi, Coris greenoughii, Coris greenovii, Coris pulcherrima, Julis gaimard, Julis gaimard speciosa, Julis ganymede, Julis greenovii, Julis leucorhynchos

Coris gaimard (Quoy & Gaimard, 1824) è un pesce d'acqua salata appartenente alla famiglia Labridae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questo pesce è diffuso nel Mar Rosso e nelle acque tropicali dell'Indo-Pacifico. Vive nelle barriere coralline, nelle lagune e lungo le coste rocciose.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Forma giovanile

Questa specie cambia aspetto dalla forma giovanile a quella adulta. Il giovane presenta un corpo piuttosto allungato, con lunga pinna dorsale e lunga pinna anale, ed una vivacissima livrea con fondo rosso vivo e 5 chiazze bianche orlate di nero diffuse lungo il dorso e i fianchi. Il peduncolo caudale presenta una sesta macchia orlata di nero, la pinna caudale è trasparente. La pinna dorsale e quella anale sono rosse orlate di nero e bianco.
La forma adulta è anch'essa allunga ma più tozza, con bocca provvista di grandi labbra. La livrea può cambiare leggermente per ogni individuo, ma in linea di massima prevede una testa rossa striata di blu-verde, con l'attaccatura della pinna dorsale decorata da un ocello nero orlato di verde. I fianchi e il dorso sono verde bottiglia, che si scurisce avvicinandosi alla coda, che è giallo vivo. Dalla seconda metà del corpo i fianchi sono puntinati di un azzurro intenso, sempre più frequentemente fino al peduncolo caudale. La pinna dorsale e quella anale sono rossastre, screziate sull'orlo. La coppia di pinne ventrali è violacea e rossa.
Raggiunge una lunghezza massima di 40 cm.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di molluschi e crostacei.

Predatori[modifica | modifica wikitesto]

È preda abituale dello squalo Carcharhinus albimarginatus.

Acquariofilia[modifica | modifica wikitesto]

L'interesse acquariofilo per questo pesce è molto alto, specialmente per gli esemplari giovanili, lunghi circa 10 cm e dalla livrea molto vivace. Non tutti gli allevatori e i negozianti sanno che, anche se molto lentamente, questa specie può raggiungere i 40 cm e cambiare completamente aspetto e colorazione. È spesso ospite di acquari pubblici.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Coris gaimard in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci