Coriolano della Floresta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coriolano della Floresta
Autore Luigi Natoli
1ª ed. originale 1930
Genere romanzo
Sottogenere romanzo d'appendice
Lingua originale italiano
Ambientazione Sicilia, metà del XVIII secolo

Coriolano della Floresta è il titolo di un romanzo d'appendice scritto dallo scrittore e giornalista siciliano Luigi Natoli con lo pseudonimo di William Galt.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Si tratta del seguito de I Beati Paoli, compaiono molti dei protagonisti del libro precedente. La vicenda si svolge cinquanta anni dopo e la setta ha perso potere rispetto al precedente libro, ma dispone comunque di un discreto potere all'interno della città.

Il protagonista della storia, Cesare Brancaleone, che sconosce le proprie origini, comincerà la sua avventura a Roma, passerà poi a Napoli e arriverà a Palermo, dove conoscerà le origini della sua famiglia.

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]