Corinne Rey-Bellet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Corinne Rey-Bellet
Dati biografici
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 163 cm
Peso 62 kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Discesa libera, supergigante
Squadra Sächsische Sportverein
Palmarès
Mondiali 0 1 0
Campionati svizzeri 6 2 2
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Corinne Rey-Bellet (Val-d'Illiez, 2 agosto 1972Val-d'Illiez, 30 aprile 2006) è stata una sciatrice alpina svizzera.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

La Rey-Bellet, originaria di Les Crosets di Val-d'Illiez, iniziò a gareggiare in Coppa del Mondo nel 1992. Iniziò come gigantista, trasformandosi progressivamente in discesista.

Sposò Gerold Stadler[1] il 4 maggio 2002[senza fonte], con il quale ebbe un figlio, Kevin, il 12 novembre[senza fonte] 2003[1]. Con la nascita del figlio si ritirò dall'attività agonistica, ponendo termine ad una carriera piena di infortuni[2], con cinque vittorie in Coppa e una medaglia d'argento ai Mondiali di St. Moritz 2003.

La Rey-Bellet è morta a Les Crosets, uccisa dal marito, poco dopo la loro separazione; Stadler assassinò anche il fratello della sciatrice, Alain, e ferì sua madre.[1].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Mondiali[modifica | modifica sorgente]

Coppa del Mondo[modifica | modifica sorgente]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 7ª nel 2002
  • 15 podi:
    • 5 vittorie (3 in discesa libera, 2 in supergigante)
    • 3 secondi posti
    • 7 terzi posti

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica sorgente]

Data Luogo Paese Disciplina
16 gennaio 1999 St. Anton am Arlberg Austria Austria SG
16 gennaio 1999 St. Anton am Arlberg Austria Austria DH
15 gennaio 2000 Altenmarkt im Pongau Austria Austria DH
9 marzo 2001 Åre Svezia Svezia SG
2 marzo 2002 Lenzerheide Svizzera Svizzera DH

Campionati svizzeri[modifica | modifica sorgente]

  • Campionessa svizzera di discesa nel 1996, 2000, 2001
  • Campionessa svizzera di supergigante nel 1998, 2001
  • Campionessa svizzera di gigante nel 1995

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Former Swiss skiing star killed in BBC News, 1° maggio 2006. URL consultato il 12 ottobre 2010.
  2. ^ "Career information" sul sito della FIS. URL consultato il 12 ottobre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]